39° Bellaria Film Festival, apertura il 22 settembre

0
Giotto

Primi documentari in concorso e approfondimenti sul cinema

BELLARIA-IGEA MARINA (RN) – Al via la 39ma edizione del Bellaria Film Festival, in programma dal 22 al 26 settembre a Bellaria-Igea Marina.

Mercoledì 22 settembre la giornata di apertura: via alle proiezioni dei primi 5 documentari in concorso per la sezione Bei Doc, che declineranno nel linguaggio audiovisivo i valori promossi dall’art. IX della Costituzione Italiana.

Due gli incontri di approfondimento cinematografico in programma: alle ore 10.00, il Palazzo del Turismo di Bellaria ospita il talk Cinema e territorio, con il responsabile dell’Emilia-Romagna Film Commission Fabio Abagnato, in collaborazione con Approdi: uno sguardo sui fondi di sostegno a livello regionale, le opere prime e seconde, le co-produzioni internazionali, la sfida del mercato cinematografico e audiovisivo dopo gli anni della pandemia, il rapporto con il territorio.

Sempre al Palazzo del Turismo, alle 16.00, il panel di discussione Il Documentario: diritto allo sfruttamento, un confronto a più voci con autori, produttori e responsabili di programmazione, sul tema dell’incontro tra il documentario e il suo pubblico, la distribuzione in sala, l’accesso a reti televisive e piattaforme. Parteciperanno 𝐑𝐨𝐛𝐞𝐫𝐭𝐨 𝐏𝐢𝐬𝐨𝐧𝐢, Direttore Sky Arte, Sky Documentaries e Sky Nature presso Sky Italia; 𝐅𝐚𝐛𝐢𝐨 𝐀𝐛𝐚𝐠𝐧𝐚𝐭𝐨, responsabile Emilia-Romagna Film Commission; 𝐌𝐚𝐬𝐬𝐢𝐦𝐨 𝐁𝐞𝐫𝐧𝐚𝐫𝐝𝐢𝐧𝐢, giornalista, autore televisivo e conduttore televisivo; 𝐀𝐧𝐝𝐫𝐞𝐚 𝐑𝐨𝐦𝐞𝐨, fondatore e direttore editoriale I Wonder Pictures; 𝐄𝐧𝐳𝐚 𝐍𝐞𝐠𝐫𝐨𝐧𝐢, Presidente Documentaristi Emilia-Romagna; 𝐌𝐚𝐬𝐬𝐢𝐦𝐨 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐢, consigliere Doc/it e docente Unibo di Economia della produzione audiovisiva; 𝐀𝐧𝐚𝐬𝐭𝐚𝐬𝐢𝐚 𝐏𝐥𝐚𝐳𝐳𝐨𝐭𝐭𝐚, fondatrice e CEO Wanted Cinema.

Al Cinema Teatro Astra, ore 15.00, il Bellaria Film Festival “incontra” DocPoint, il Festival del Documentario di Helsinki con il video saluto della sua direttrice artistica Kati Juurus, anche membro della Giuria, e la proiezione in anteprima nazionale del doc Walk The Tideline, di Anna Antsalo.

A conclusione della giornata (ore 21.00), la proiezione di Il papa di Giovanna, film del 2008 di Pupi Avati proiettato in occasione del Premio “Una vita da film” a Silvio Orlando, che sarà consegnato all’attore nella cerimonia finale del 26 settembre.

IL FESTIVAL

Con la direzione artistica di Marcello Corvino, e l’organizzazione della Cooperativa Le Macchine Celibi, il 39° Bellaria Film Festival propone 27 opere in concorso, suddivise nelle sezioni Bei Doc e Bei Young Doc. Dopo Sandra Milo lo scorso anno, sarà Pupi Avati a ricevere il Premio alla Carriera, mentre a Silvio Orlando sarà assegnato il Premio “Una vita da film”. Due gli omaggi importanti di questa edizione: a pochi mesi dalla sua scomparsa, Raffaella Carrà sarà ricordata nell’evento “In arte Carrà”: il dai giornalisti Giorgio Comaschi e il direttore del gruppo QN Quotidiano Nazionale Michele Brambilla. Tra i premi, la Menzione speciale “Pari opportunità”, introdotta per valorizzare i documentari che pongono l’accento su tematiche sociali, e il Premio “Luis Bacalov” assegnato dal pubblico al documentario con la miglior colonna sonora.

Attraverso la piattaforma “Doc a Casa” (www.docacasa.it), iniziativa dei Documentaristi dell’Emilia-Romagna, sarà possibile guardare online i film in concorso giorno per giorno, seguendo la programmazione in sala.

LA GIURIA

Presieduta da Moni Ovadia, la giuria è composta da Giacomo Manzoli, Direttore del Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum all’Università di Bologna; Enza Negroni, regista e sceneggiatrice, presidente dell’Associazione Documentaristi Emilia-Romagna; Kati Juruus, direttrice artistica di DocPoint – Festival del Documentario di Helsinki; Elise Jalladeau, Direttrice Generale del Festival del Cinema Internazionale e Festival del Documentario di Salonicco.

PARTNER

Bellaria Film Festival è organizzato dalla Cooperativa “Le Macchine Celibi”, con la direzione artistica di Marcello Corvino. È promosso e sostenuto da Regione Emilia-Romagna, Comune di Bellaria-Igea Marina, RomagnaBanca, in collaborazione con Emilia-Romagna Film Commission, Associazione Documentaristi dell’Emilia-Romagna, Approdi, FilmFreeway, ARCA – Rete culturale di Bellaria Igea Marina, e il patrocinio di UNIBO Università di Bologna Alma Mater Studiorum.

Media partner sono TGR Rai e SKY Arte. Altri partner sono: CNA – Cinema e Audiovisivo, DocPoint- Festival del Documentario di Helsinki, Festival del Documentario di Salonicco, Teatro Astra di Bellaria-Igea Marina, Biblioteca Panzini di Bellaria-Igea Marina, Doc.it – Associazione Documentaristi Italiani, Hotel Gambrinus, Hotel Pozzi, Fondazione Verdeblu, Associazione Isola dei Platani. Partner Tecnici: Zelig Convention Technology e agenzia NFC.

Programma del 22 settembre

9:45 | Cinema – Teatro Astra

APERTURA DEI CONCORSI

10:00 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Giotto – Il Novecento proletario di Giordano Bruschi (57’)

di Ugo Roffi, Ludovica Schiaroli – Anteprima regionale

Giordano Bruschi, il partigiano Giotto, classe 1925, memoria storica e protagonista di impegno sociale, civile, politico a Genova. Un racconto lungo quasi un secolo: dalla sua partecipazione alla Resistenza come staffetta partigiana, ai moti del 30 giugno 1960, dalla battaglia operaia per l’autogestione della San Giorgio nel 1950, allo sciopero dei quaranta giorni organizzato dai marittimi nel 1959, fino alla sua attività come politico e sindacalista genovese. Al cuore del documentario, il racconto-intervista di Giordano ancora da protagonista all’interno dello stabilimento Ansaldo di Genova.

11:10 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Vernissage (42’)

di Fabrizio Bellomo – Anteprima assoluta

Racconto d’estate. In una giornata assolata di luglio un gruppo di ragazze e ragazzi si muove dall’estrema periferia di Bari verso il mare, lungo la costa postindustriale fatta di stabilimenti balneari dismessi e ruderi dimenticati. La gita al mare, dal mattino al tramonto, vissuta con il passo cristallino della loro età tra balletti su Tik Tok e palleggi, nuotate e canzoni, si trasformerà in un momento di scoperta. La villa abbandonata di un pittore scomparso diventerà il luogo inatteso di un dialogo possibile, di una restituzione sorprendente.

12:05 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

L’abbraccio – Storia di Antonino e Stefano Saetta (60’)

di Davide Lorenzano – Anteprima regionale

Nella notte del 25 settembre 1988 sulla Statale tra Agrigento e Caltanissetta, un’auto viene attaccata da un commando di sicari. I corpi straziati appartengono ad Antonino Saetta, presidente della Corte d’Assise d’Appello di Palermo, e al figlio Stefano. Antonino, condannato a morte da Cosa nostra perché impassibile al compromesso ma donato alla causa della Giustizia, e Stefano, vittima inconsapevole di una realtà assurda che non risparmia nessuno. Antonino si è occupato di importanti processi, da quello alle Brigate Rosse a Genova, ed è il giudice che ha condannato mandanti ed esecutori degli omicidi Chinnici e Basile. Perciò la mafia uccide per la prima volta un magistrato, il più accreditato a presiedere l’appello del Maxiprocesso, insieme a un figlio, ritrovati l’uno riverso sull’altro. Forse, l’estremo tentativo di Antonino di salvargli la vita, in un ultimo abbraccio.

10:00 | Palazzo del Turismo

Talk

CINEMA E TERRITORIO

I fondi di sostegno a livello regionale, le opere prime e seconde, le co-produzioni internazionali, la sfida del mercato cinematografico e audiovisivo dopo gli anni della pandemia. Il rapporto con il territorio.

Con Fabio Abagnato, responsabile Emilia-Romagna Film Commission.

Evento su prenotazione aperto a tutta la comunità e a tutti gli operatori del settore.

In collaborazione con Approdi.

15:00 | Cinema – Teatro Astra | Fuori concorso

Bellaria Film Festival meets Docpoint

Video saluto della giurata Kati Juurus, Direttrice artistica di DocPoint, Festival del documentario di Helsinki (Finlandia)

A seguire:

Walk The Tideline (58’)

di Anna Antsalo – Anteprima nazionale

Film in lingua inglese, olandese e giapponese con sottotitoli in inglese

16:15 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Gli anni folli della velocità (50’)

di Federica Biondi, Gabriele Ogiva – Anteprima regionale

Un viaggio negli ambienti delle corse automobilistiche degli anni ’50. I piloti sembravano indifferenti al futuro, alla vita, alla morte, e questo atteggiamento era la loro peculiarità. In fondo avevano vinto la partita più importante, quella della guerra, quindi sfidare curve, salite e discese alla massima velocità non era ritenuto poi così rischioso. La velocità l’avevano nel sangue, come un sogno ancestrale. Erano incoscienti e per questo considerati eroi. Il brivido della velocità trovava eco nell’incitamento delle folle di curiosi e tifosi.

17:15 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Beauty Will Save The World (53’)

di Jannik Büddig – Anteprima nazionale

Film in lingua tedesca con sottotitoli in italiano

La bellezza salverà il mondo? Alla ricerca di una risposta a questo quesito, l’attore e regista Jannik Büddig parte per far visita alla prozia, l’artista Edith Schaar, un viaggio storico e artistico alla volta della Spagna. Con lei parla di arte, natura, impegno e insieme cercano risposte alla domanda di fondo. Un’esperienza fortemente umana che lo porterà a immergersi in tempi ormai remoti, a ritrovarsi in guai giudiziari, a imparare quanto è importante dare una chance all’arte e cercare la bellezza nel mondo, ogni nuovo giorno.

16:00 | Palazzo del Turismo

Panel di discussione

IL DOCUMENTARIO: DIRITTO ALLO SFRUTTAMENTO

L’incontro tra il documentario e il suo pubblico, la distribuzione in sala, l’accesso a reti televisive e piattaforme. Dibattito con autori, produttori e responsabili di programmazione.

Evento su prenotazione, aperto a tutta la comunità e a tutti gli operatori del settore.

In collaborazione con Emilia-Romagna Film Commission. 

21:00 – 23:00 | Cinema – Teatro Astra

Proiezione di Il papà di Giovanna (104’)

di Pupi Avati, 2008.  Interpretato da Silvio Orlando.