Wiki Loves Monuments, concorso al via domani giovedì 1 settembre

Sabato 3 la Wiki-gita tra i monumenti “stellati”

Wiki Loves MonumentsPIACENZA – Prende il via domani, giovedì 1 settembre, la quinta edizione del concorso Wiki Loves Monuments, il più grande contest fotografico digitale al mondo che valorizza attraverso il web il patrimonio artistico e culturale italiano. L’iniziativa, promossa da Wikipedia e coordinata da Wikimedia Italia, è aperta a tutti i fotografi, fotoamatori e Instagramers che intendono contribuire a documentare e promuovere in rete i monumenti e le ricchezze culturali e storiche del nostro territorio. Il concorso, il cui regolamento integrale è consultabile all’indirizzo wikilovesmonuments.wikimedia.it, si svolgerà nel corso del mese di settembre, ma le fotografie possono essere state scattate in qualsiasi momento.

Anche Piacenza aderisce e offre, a tutti gli aspiranti fotografi che desiderino partecipare, un’opportunità che anche in altre città sarà disponibile: una Wiki-gita che toccherà, nel suo itinerario, monumenti che il Touring Club Italiano ha definito “emergenze stellate” nei territori coinvolti.
L’appuntamento, gratuito e per il quale non è necessaria la prenotazione, è per sabato 3 settembre alle 10, con partenza dal sagrato della basilica di Santa Maria di Campagna. Organizzato dal Comune di Piacenza in collaborazione con altri enti, il percorso si snoderà quindi in direzione dell’ex convento di San Sisto, per poi procedere verso piazza Cavalli con le statue equestri del Mochi e Palazzo Gotico, arrivando alla Galleria Ricci Oddi e raggiungendo, da qui, dapprima la Cattedrale, quindi la basilica di San Savino.

Il gruppo sarà accompagnato da una guida professionista, con la possibilità di fotografare esclusivamente dall’esterno gli edifici citati. Chi desiderasse immortalare gli interni delle chiese e della Galleria Ricci Oddi potrà farlo nel pomeriggio, autonomamente, alla riapertura degli stessi.
L’elenco completo dei siti che, nella nostra città, partecipano all’edizione 2016 della competizione internazionale dedicata ai beni culturali è disponibile nella sezione “Piacere, Piacenza” del sito web comunale. L’Emilia Romagna partecipa quest’anno con 680 monumenti, confermandosi la regione italiana con il più alto numero di scorci artistici in gara. Non a caso è stato istituito anche il premio speciale dedicato proprio ai monumenti stellati dell’Emilia Romagna, promosso da Apt Servizi, Unione di Prodotto Città d’Arte, Cultura e Affari, Mibact regionale e Touring Club Italiano.