Policlinico di Modena, via a investimenti per 2,5 milioni

Nuove apparecchiature, pneumologia, wirelesscomune di Modena logo

MODENA – Per il Policlinico di Modena è in arrivo un finanziamento della Regione Emilia Romagna di due milioni e 500 mila euro per interventi di ammodernamento e manutenzione. In particolare con queste risorse sarà completamente ristrutturata la palazzina di Pneumologia al fine di accorpare in un unico edificio le attività di Senologia clinica e Screening mammografico; saranno acquistate anche nuove e più moderne apparecchiature diagnostiche e la manutenzione degli ascensori.

Le risorse e i progetti finanziati sono stati presentati e approvati mercoledì 20 gennaio dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria della provincia di Modena.

«Queste risorse – sottolinea Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Conferenza – consentono di migliorare le strutture, riorganizzare gli spazi, garantendo servizi più efficienti e l’ammodernamento delle dotazioni tecnologiche per un ospedale sempre più all’avanguardia».

Le caratteristiche degli interventi sono state illustrate da Ivan Trenti, direttore del Policlicnico.
Con un investimento di un milione di euro è prevista la ristrutturazione dei locali al piano rialzato della palazzina di Pneumologia al fine di accorpare in un’unica sede le attività di Senologia clinica e Screening mammografico, attualmente ospitate in edifici diversi (nel corpo F e al Poliambulatorio).
L’obiettivo è di integrare e ottimizzare queste funzioni attraverso la riorganizzazione degli spazi, offrendo un sistema integrato e funzionale che garantirà l’ottimizzazione delle risorse sia a livello di apparecchiature diagnostiche che per quanto riguarda l’attività assistenziale del personale. I lavori partiranno entro il 2016 e dureranno un anno.

Previsto anche l’acquisto di nuove e più moderne apparecchiature in sostituzione di quelle attuali come la nuova strumentazione laparoscopica nelle sale operatorie del blocco tecnologico e nell’unità di ginecologia e ostetricia, le apparecchiature terapeutiche per la terapia intensiva neonatale e per la terapia intensiva delle malattie dell’apparato respiratorio, le nuove apparecchiature per la Radiodiagnostica, per l’ambulatorio di cardiologia dove è previsto l’acquisto di un nuovo ecografo ad alte prestazioni specifico per indagini cliniche 3d e 4d su patologie cardiache; previsto anche l’acquisto di apparecchiature per ammodernare le strutture di Nefrologia e Dialisi.

Le risorse serviranno anche all’acquisto di nuove dotazioni informatiche, il potenziamento del centro dati e della rete wireless che sarà estesa a tutta la struttura con un investimento di un milione di euro.

Infine con un investimento di mezzo milione di euro è previsto l’acquisto di un gruppo frigorifero e la manutenzione straordinaria degli ascensori.