Monetizzazione dei parcheggi, la giunta dimezza il contributo da versare

Comune di RiccioneRICCIONE (RN) – Nella seduta di giovedì la giunta ha deliberato la riduzione del costo della monetizzazione dei parcheggi, con l’avvallo di tutta la maggioranza, provvedimento che arriverà presto in discussione in consiglio comunale per il via libera definitivo.

La monetizzazione è una procedura necessaria per il rilascio dei titoli urbanistici, prevista nel regolamenti edilizi locali, e consiste in un contributo equivalente alla realizzazione dei parcheggi, qualora non vi sia la possibilità di realizzarli nell’area interessata dall’intervento.

Questa situazione si presenta frequentemente nelle aree ad alta densità edificatoria, a fronte di una oggettiva difficoltà a realizzare le dotazioni idonee nel luogo dell’intervento o nelle sue vicinanze, ed è facoltà dell’Amministrazione, attraverso la pianificazione urbanistica, definire soluzioni adeguate per la valorizzazione del sistema urbano, individuando le zone da destinare a parcheggi pubblici.

Le aree dove si vanno a reperire gli standard sono generalmente periferiche e vengono utilizzate per realizzare i cosiddetti parcheggi scambiatori, dove poter lasciare l’auto così da diminuire l’afflusso in centro città.

La Giunta ha ritenuto di rivedere i parametri della monetizzazione ritenendoli eccessivamente onerosi, soprattutto in alcune zone della città, ed un vero e proprio freno all’economia locale.

“Con questo provvedimento ci allineiamo alle tariffe degli altri Comuni – dichiara il sindaco Renata Tosi. Abbiamo rivisto le previsioni del regolamento apportando una riduzione del 50% degli importi indicati così da proseguire nell’azione generale di diminuzione della tassazione per i cittadini e le imprese, supportando al contempo il rilancio dell’attività edilizia. Nessuna modifica agli standard urbanistici ma esclusivamente maggiore equità e uno stimolo agli investimenti, alla riqualificazione e alla rigenerazione del patrimonio edilizio esistente”.