Dalla Provincia Reggio Emilia all’Act lo 0,33% di Autobrennero

RProvincia di Reggio EmiliaEGGIO EMILIA – La Provincia di Reggio Emilia ha formalizzato oggi il trasferimento all’Azienda consorziale trasporti (Act) di parte del proprio pacchetto azionario di Autostrada del Brennero Spa. L’operazione era stata deliberata nel 2012 dal Consiglio provinciale in seguito alla ricapitalizzazione da 12 milioni decisa da Act, alla quale la Provincia (che detiene il 29% di Act) aveva deciso di aderire conferendo partecipazioni azionarie. In vista della scadenza della ricapitalizzazione, il cui termine è stato via via prorogato fino al 31 dicembre prossimo, oggi la Provincia ha pertanto trasferito ad Act 5.000 azioni Autobrennero, pari allo 0,33% e ad un controvalore stimato in 3 milioni e 434.000 euro sulla base di una perizia del commercialista Azio Barani dello scorso marzo che assegna al titolo un valore di 645 euro. La partecipazione della Provincia di Reggio Emilia in Autobrennero, Spa di cui Palazzo Allende deteneva 38.378 azioni (pari al 2,5%), scende pertanto a 33.378 azioni (pari al 2,17%).

L’operazione di ricapitalizzazione si completerà a breve avvalendosi del piano operativo di riordino delle società partecipate deciso lo scorso aprile dal presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi, sulla base della Legge di stabilità 2015; piano che prevede un processo di riduzione e razionalizzazione da attuare entro la fine di quest’anno con l’eliminazione delle partecipazioni non indispensabili: tra queste, una quota dello 0,77% del Centro padano interscambio merci spa che verrà pure trasferita ad Act a conguaglio dell’aumento di capitale, per un valore pari a circa 209 mila euro.

“Il trasferimento delle azioni Autobrennero ad Act, oltre al rispetto degli impegni assunti dalla Provincia relativamente alla ricapitalizzazione, consentirà anche di mantenere legata al nostro territorio, ed in particolare ad un Consorzio pubblico, una partecipazione ad una società che rimane strategica per la mobilità e la rete infrastrutturale reggiana e che lo sarà ancora di più attraverso l’Autostrada regionale Cispadana“, spiega il Presidente Giammaria Manghi.

Il presidente di Act Daniele Caminati esprime soddisfazione per quanto compiuto dalla Provincia, ovvero “avere completato la fase di ricapitalizzazione e aver rispettato gli impegni assunti in fase di assemblea, nei confronti del consorzio e quindi dei soci, entro il termine indicato: questa circostanza mette il bilancio di Act in tranquillità e sicurezza per questo ed il prossimo esercizio”.