Zona Pmi Ferrara

48

municipio-ferraraVicesindaco Lodi: “Area va resa sicura e vivibile, a misura di impresa”

FERRARA – “Massimo impegno per garantire sicurezza all’area Pmi. Nei prossimi giorni ho un appuntamento già fissato con le Associazioni di categoria in rappresentanza delle imprese per proporre loro un piano operativo che porti risultati soddisfacenti. L’appuntamento è per giovedì 11 febbraio 2021 e sarà quello il momento per condividere un percorso che porterà l’area Pmi a un profondo cambiamento e a quella qualità di vita che non deve mancare in nessuna zona della città”. Il vicesindaco del Comune di Ferrara, Nicola Lodi, con deleghe alla Sicurezza interviene così sul tema sicurezza nella zona delle Pmi.

“Gli avvenimenti degli ultimi giorni hanno riacceso i riflettori su un problema che si trascina da anni e che non è mai stato affrontato in termini efficaci – spiega Lodi -. I mesi di pandemia e di lockdown hanno ulteriormente rallentato gli interventi, ma adesso è il momento di agire. Mettere in sicurezza quell’area non significa solo risolvere un problema di legalità, ma anche dare un messaggio di rilancio alla città in un momento in cui l’impresa deve essere messa nelle condizioni di lavorare, sotto tutti i punti di vista”.

Per Lodi “le soluzioni per quell’area esistono e siamo pronti a metterle in atto facendo sistema tra pubblico e privato per pianificare la presenza costante di vigilantes che durante la notte pattuglino la zona. Il Comune è pronto a sostenere l’iniziativa in una partnership che, ne siamo certi, produrrà risultati tangibili in breve tempo. A questo aggiungeremo un sistema di videosorveglianza e miglioreremo gli aspetti di arredo urbano della zona, a partire dalla illuminazione”.

Si tratta, secondo il vicesindaco e assessore alla Sicurezza, di “costruire un percorso di collaborazione tra le varie forze in campo, mirato a raggiungere l’obiettivo che sta a cuore a tutti: rendere quell’area sicura e vivibile a misura di impresa in qualsiasi momento del giorno e della notte, in modo da prevenire e mettere a freno i furti e le razzie che aggravano la situazione economica e la stabilità di un’are produttiva che è fondamentale per la città”.