Telmo Pievani a Teatro Due con il suo ultimo libro “Serendipità. L’inatteso nella scienza”

5
Telmo Pievani

L’incontro giovedì 16 dicembre alle ore 17

PARMA – Giovedì 16 dicembre alle ore 17 a Teatro Due, Telmo Pievani, uno dei più importanti divulgatori scientifici italiani, presenterà al pubblico “Serendipità – L’inatteso nella scienza” (Raffaello Cortina Editore, 2021), il suo ultimo lavoro incentrato sull’importanza dell’inatteso nella scienza.

Dialoga con l’autore Stefano Parmigiani, docente di Biologia Applicata e Genetica Generale dell’Università di Parma. 

L’incontro è organizzato dall’Assessorato alla Cultura e dalle Biblioteche del Comune di Parma, in collaborazione con l’editore Raffaello Cortina Editore e la Cooperativa Le Pagine. 

“Quante volte ci è capitato di cercare qualcosa e trovare tutt’altro? Una compagna, un compagno, un lavoro, un oggetto. Agli scienziati succede spesso: progettano un esperimento e scoprono l’inatteso, che di solito si rivela assai importante. Questo affascinante fenomeno si chiama serendipità, dal nome della mitica Serendippo da cui, secondo una favola persiana, tre principi partirono all’esplorazione del mondo. Nella storia della scienza molte grandi scoperte sono avvenute così. Qui però non troverete la solita lista di aneddoti, dalla penicillina ai raggi X, da Cristoforo Colombo al forno a microonde. Le più sorprendenti storie di serendipità svelano infatti aspetti profondi della logica della scoperta scientifica. Non è solo fortuna: la serendipità nasce da un intreccio di astuzia e curiosità, di sagacia, immaginazione e accidenti colti al volo. La serendipità, soprattutto, ci svela che non sapevamo di non sapere”.

Dopo i successi di “Imperfezione” e “Finitudine”, Telmo Pievani ci accompagna nell’avvincente storia di un’idea. Da Zadig a Sherlock Holmes, i tanti eroi della serendipità ci insegnano che la natura, là fuori, è sempre più grande delle nostre conoscenze.

Telmo Pievani insegna Filosofia delle scienze biologiche all’Università di Padova. È direttore di Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione, e collabora con il Corriere della Sera, le Scienze e Micromega. Per Raffaello Cortina Editore ha curato Le trame dell’evoluzione (2002) e pubblicato La vita inaspettata (2011), Imperfezione (2019), Finitudine (2020) e Serendipità (2021).

INFO E PRENOTAZIONI:

Ingresso gratuito con obbligo di Green pass rafforzato, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info e prenotazioni: biglietteria@teatrodue.org – tel: 0521.230242

Il biglietto segnaposto deve essere ritirato presso la biglietteria del Teatro Due (Borgo Salnitrara 12/a) aperta nei seguenti orari: da lunedì a venerdì ore 10-13 e 17-19.30; sabato 10.30-13 e 17.30 -19.30.