Spostamenti casa-scuola: il 28 marzo al via l’11a edizione della campagna “Siamo nati per camminare”

25

Classi e alunni aderenti all’iniziativa in crescita rispetto al 2021. Tema di quest’anno è la strada come spazio di gioco. La campagna fa parte del progetto regionale ‘Mobilityamoci 2.0’

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – A partire da lunedì prossimo, 28 marzo, e fino al 9 aprile, più di 33mila alunni di 216 plessi scolastici dell’Emilia-Romagna andranno a scuola a piedi, in bici, in autobus e registreranno quotidianamente la modalità utilizzata.

È l’undicesima edizione di “Siamo nati per camminare”, campagna promossa e coordinata dal Ctr (Centro tematico regionale) Educazione alla sostenibilità di Arpae e dalla Regione, col supporto della rete dei Ceas (Centri di educazione alla sostenibilità). L’iniziativa, rivolta ai bambini e ai genitori delle scuole primarie, fa parte del progetto regionale Mobilityamoci 2.0.

“Il 2022 si annuncia come un’edizione da record del progetto, con oltre 33mila studenti coinvolti in tutta l’Emilia-Romagna: il triplo rispetto allo scorso anno- commenta Irene Priolo, assessore regionale all’Ambiente-. Il tema della mobilità scolastica è molto importante, specialmente nelle città, sia per l’impatto che la pandemia ha avuto in quest’ambito, sia per la sempre maggiore sensibilità verso i temi della qualità dell’aria e dello sviluppo sostenibile. Per il futuro- conclude Priolo- serve dare ancora maggiore sistematicità e diffusione a iniziative come questa: è il motivo per cui Arpae condurrà un’azione per estendere il modello educativo, partecipativo e gestionale avviato a tutta l’Emilia-Romagna”.

“Siamo nati per camminare” edizione 2022

A partire dal 28 marzo 71 Comuni della regione, insieme a scuole e famiglie, saranno impegnati nella campagna, giunta all’undicesima edizione.

Le classi che si muoveranno nel modo più sostenibile per recarsi a scuola ogni mattina, da lunedì prossimo fino al 9 aprile, saranno invitate a un evento finale. Il tema di quest’edizione – “A che gioco giochiamo?” – è la strada come spazio di gioco, per stimolare la socialità e lo sviluppo psicofisico dei bambini, riflettendo sul contesto urbano come fattore determinante per la qualità della vita dell’intera comunità.

Alle classi che aderiscono verrà anche proposto di inventare e progettare dei giochi in strada in prossimità delle scuole o lungo i principali percorsi casa-scuola, durante gli eventi locali che caratterizzeranno la campagna.

Significativa la crescita delle scuole coinvolte nel 2022: 216 plessi scolastici, 1.611 classi, più di 33.792 bambini (nel 2021 erano 40 i comuni attivi con 550 classi e 11.200 alunni). Alle scuole primarie, da sempre maggiormente attive, si aggiunge quest’anno la partecipazione delle famiglie di bambini di una quindicina di scuole d’infanzia, con quasi 1.000 piccoli camminatori.

Mobilityamoci 2.0

All’edizione 2022 di Mobilityamoci 2.0, progetto regionale che integra le politiche della qualità dell’aria e più in generale dell’Agenda 2030 con strumenti educativi e partecipativi, hanno aderito 105 comuni grandi e piccoli. Si svilupperà in più annualità, comprendendo diverse azioni: la campagna “Siamo nati per camminare”, lo sviluppo di un modello per la realizzazione dei piani per la mobilità scolastica sostenibile con un approccio che valorizzi pienamente tutti gli ambiti, un ciclo di incontri formativi e di confronto, una raccolta di dati per implementare la piattaforma Mobilityamoci 2.0. La gran parte dei comuni si è mobilitata per la campagna: una sessantina si è dichiarata disponibile a realizzare il proprio piano di azione locale.