Serata di beneficenza al Club la Meridiana di Casinalbo di Formigine

44
ConsegnaAssegnoprogettoAmbo

Raccolti 12.500 euro per il progetto d’inclusione “Ambo” promosso da Mo.BA, Modena Basket. L’iniziativa è stata organizzata da Meridiana Solidarietà

FORMIGINE (MO) – Una standing ovation per il gruppo di medici e infermieri delle terapie intensive dei tre principali ospedali della provincia, Modena, Baggiovara e Sassuolo, che per mesi, con professionalità e caparbietà, hanno assistito centinaia di persona durante la pandemia. È stato questo il momento più toccante del “BBQ di Beneficenza”, serata all’insegna della solidarietà promosso da Meridiana Solidarietà Onlus, che si è tenuta sabato sera, 4 giugno, al Club la Meridiana di Formigine, all’interno del parco che circonda la storica villa Giovanardi. Una cornice perfetta per un evento che oltre al sentito ringraziamento pubblico rivolto ai sanitari che hanno lavorato in prima linea, ha permesso di centrare due altri importanti obiettivi. In primo luogo, grazie alla generosità dei quasi trecento ospiti, sono stati raccolti 12.500 euro per sostenere Ambo (acronimo rimescolato di Mo.ba) progetto voluto da Mo.BA, Modena Basket, dedicato a ragazzi autistici, sviluppato in stretta collaborazione con la neuropsichiatria infantile dell’Azienda Usl di Modena. Inoltre, non meno importante, è stato donato un defibrillatore all’associazione no profit, la Heart & Music for Life (H&M4L).

Una serata riuscita, durante la quale tutto lo staff di Mo.BA, composto da allenatori, tecnici e giocatori, tra sorrisi e applausi prima allestito i tavoli e poi servito i numerosi commensali dimostrando anche in questa situazione la stessa abilità che di solito sfoderano in campo. A rendere speciale la serata anche il gruppo musicale Doors to Balloon, band di musicisti per passione che, con professionalità diverse, nella vita di tutti i giorni, lavorano a tutela della salute. Insieme hanno fondato l’associazione no profit Heart & Music for Life (H&M4L), attraverso la quale devolvono i proventi dei loro concerti per scopi umanitari.

“Avevamo bisogno di questa splendida serata. Ci siamo ritrovati, in tantissimi, con la voglia di stare bene insieme e di dare un contributo ad alcuni progetti di solidarietà. Questa è la forza dello sport, questa è la magia del basket: agire insieme, dare sempre il meglio di sé ed aiutare gli altri. Questa sera nel meraviglioso parco del Club La Meridiana una squadra di 300 giocatori ha fatto il canestro vincente perché il risultato è in favore di chi è meno fortunato di noi. È veramente bello poter aiutare gli altri, sia in ambito sanitario che sportivo, ma è importante sottolineare che il dono è vicendevole. Infatti, la dignità, la resilienza e la speranza di chi vive quotidianamente il disagio sono sempre un insegnamento anche per chi umilmente si avvicina a dare una mano” ha sottolineato il presidente di Mo.BA., Modena Basket.  Livio Prioli.

“Dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, finalmente Meridiana Solidarietà Onlus è tornata in campo e lo ha fatto, credo, nel migliore dei modi. È stata una serata all’insegna della solidarietà con momenti di relax e divertimento, che ancora una volta ha dimostrato che aiutare gli altri in realtà aiuta a stare meglio anche tutti noi. Un grazie speciale va a tutto lo staff di Mo.ba: con il loro aiuto e con la loro disponibilità l’allestimento dei tavoli e il servizio sono stati perfetti” ha sottolineato Paola Gobbi, presidente di Meridiana Solidarietà Onlus.