Semifinali Play Off: Green Warriors pronta per Gara 2

4

SASSUOLO (MO) – Archiviati in fretta di festeggiamenti per il successo conquistato in Gara 1 di Semifinali Play Off Promozione, l’attenzione in casa Green Warriors Sassuolo è già tutta focalizzata su Gara 2, in programma domani pomeriggio sul campo della Megabox Vallefoglia: avanti 1-0 nella serie, Dhimitriadhi e compagne si giocheranno già domani la possibilità di conquistare un posto per la finalissima, ma per farlo dovranno superare – con qualsiasi risultato – le padrone di casa. Se invece saranno Bacchi e compagne ad avere la meglio in Gara 2, le neroverdi avranno la possibilità di giocarsi tutto per tutto nella Gara 3 di domenica, che si giocherà di nuovo nelle Marche, sempre con fischio di inizio alle 17.00.

La compagine neroverde partirà già questo pomeriggio alla volta delle Marche, dopo aver sostenuto la sessione di allenamento giornaliera. Domani mattina, rifinitura al Pala Dionigi e poi alle 17.00 prenderà il via Gara 2: c’è un nuovo appuntamento con la storia e la Green Warriors non vuole smettere di sognare.

A presentare il match in casa Sassuolo è Giada Civitico: “Domani affronteremo di nuovo Vallefoglia e lo faremo in casa loro, quindi saranno sicuramente molto molto cariche considerato quello che ci stiamo giocando e cercheranno di metterci in grande difficoltà sia dal punto di vista tecnico che da quello caratteriale: Vallefoglia ha un’attaccante potente come Pamio, capace di metterti in difficoltà sia a muro che in difesa, c’è Kramer che prende la palla altissima e non siamo riuscite praticamente mai a fermarla in Gara 1. Sono una squadra forte, difendono tanto, hanno esperienza e sono più grandi noi. Però noi dobbiamo pensare a noi e fare quello che abbiamo fatto in Gara 1: avere pazienza e fare le nostre cose bene, accettare quello che le nostre avversarie possono fare meglio di noi, ma essere sempre cattive ed avere tanta pazienza. Arrivate a questo punto, siamo tutte squadre forti per cui bisogna avere tanta pazienza e non amareggiarsi nei momenti di difficoltà o perdere la lucidità. Siamo giovani e fortunatamente non pensiamo troppo: arrivate a questo momento della stagione, ogni punto per noi è un’emozione ed un sogno che, palla dopo palla, potrebbe avverarsi: vogliamo divertirci e dimostrare quello che sappiamo fare!”.