Riapre oggi il ParmaUniverCity Info Point, accesso prioritario su prenotazione

21

Prenotazioni via email, telefono, whatsapp e messaggistica social. Potrà entrare anche chi non ha prenotato, se in quel momento non c’è nessuno nei locali

PARMA – Dopo la settimana di chiusura temporanea, riapre lunedì 16 novembre il ParmaUniverCity Info Point, il punto di informazione e accoglienza dell’Università di Parma nel sottopasso del Ponte Romano.

Una riapertura caratterizzata da una grossa novità, resa necessaria dall’emergenza COVID-19: l’accesso prioritario su prenotazione. L’Università di Parma ha infatti deciso di contingentare le presenze degli utenti attraverso un sistema di prenotazione, sia per la richiesta di informazioni sia per l’acquisto del merchandising. I canali per prenotare un appuntamento sono gli stessi che sono attivi per le richieste di informazioni:

  • e-mail urp@unipr.it
  • telefono 0521 904081 – 904082
  • messaggistica privata sui profili Facebook e Instagram dell’Università di Parma
  • Whatsapp al 3371457517

La prenotazione non sarà comunque una conditio sine qua non per poter accedere ai locali (se arriva qualche utente senza aver prenotato in un momento in cui non c’è nessuno, gli sarà concesso di entrare) ma costituirà d’ora in poi la modalità prioritaria di gestione dei flussi di persone.

Il ParmaUniverCity Info Point è una vera e propria “porta aperta” dell’Ateneo nel cuore della città, tra piazza Ghiaia e borgo Romagnosi. È aperto da lunedì a venerdì dalle 10 alle 19 e, per andare incontro alle esigenze degli studenti e delle famiglie, anche il sabato dalle 10 alle 13.

Al ParmaUniverCity Info Point si svolge attività di informazione e divulgazione sull’Università verso qualsiasi tipo di utente, si mette a disposizione materiale illustrativo sull’Ateneo (dépliant, brochure, cartoline e altro su offerta formativa, servizi per lo studio e oltre lo studio, eventi organizzati dall’Università, ecc.) e si vende il merchandising “targato” Università di Parma: dalle borracce alle penne, dagli shopper in stoffa ai foulard, dalle t-shirt alle felpe con il logo di Ateneo, dagli zainetti alle cravatte e alla cancelleria varia.

Si tratta di un punto di riferimento importante per l’Ateneo e per l’utenza: le novità, con la prenotazione degli appuntamenti, vogliono garantire nello stesso tempo la continuità del servizio e accessi in piena sicurezza, compatibilmente con i vincoli imposti dall’emergenza COVID-19.