Reapers Torino pronti al kickoff contro le Aquile Ferrara

18

Inizia il campionato della squadra torinese

TORINO – Sabato 19 Marzo entra finalmente nel vivo la stagione dei Reapers Torino guidati dal nuovo Head Coach Americano William Levi Sturgis. Kickoff alle 21 presso il campo del Cus Torino di Via Milano 63 Grugliasco (TO) contro le Aquile Ferrara, reduci dalla prima sconfitta in casa contro i Giaguari Torino.

Siamo davvero contenti di poter finalmente cominciare il campionato dopo una lunga preparazione che ha coinvolto giocatori, allenatori e tutto lo staff. Sono sicuro che i ragazzi sapranno mettere in pratica il duro lavoro di questi mesi e mostrare il nuovo volto Reapers, il nuovo approccio al gioco che ho voluto dare alla squadra” spiega Levi Sturgis. “Non sarà sicuramente un incontro facile anche perché le Aquile Ferrara, guidate dal nuovo coach Faragalli, hanno perso la prima partita commettendo molti errori dovuti probabilmente al fatto che fosse proprio il primo match della stagione. Non sono da sottovalutare, tutt’altro: vorranno sicuramente riscattarsi e il risultato che hanno ottenuto nel campionato dello scorso anno con un girone più arduo, con un altro roster e un’altra guida, non ci deve influenzare”.

Reapers TV trasmetterà in diretta la partita sul canale Youtube ReapersTorino.
Grazie alle nuove normative Covid sarà anche possibile assistere live al match con accesso obbligatorio con Super Green Pass e mascherine FFP2. La capienza massima è limitata al 75% e verrà inoltre rilevata la temperatura corporea all’ingresso.
Il pre-game sarà affidato alla band Anomalya con un concerto live dalle 20.15. Le cover rock metal intratterranno il pubblico anche per l’Half-time show tra il primo e il secondo tempo del match.

Prima del fischio d’inizio verrà dedicato un momento di raccoglimento al popolo ucraino, con l’esecuzione dell’inno nazionale accanto a quello italiano. Peraltro il ricavato della vendita dei biglietti verrà interamente devoluto a sostegno dell’iniziativa “il Piemonte non vi lascia soli” con l’Associazione Misericordia a sostegno del popolo ucraino.