Provincia di Modena: Frassinoro dal 30 luglio al 1° agosto festival “Sconfinamenti”

5

Gli incontri nel weekend:  letteratura d’infanzia, LABORATORI e musica sulla libertà

MODENA – Frassinoro dedica il fine settimana, da venerdì 30 luglio a domenica 1 agosto, al festival “Sconfinamenti”, una rassegna di incontri al castello, promossa dal Comune, con scrittori, traduttori, insegnanti, fotografi e musicisti, dedicati alla letteratura illustrata per l’infanzia internazionale.

Mantenendo come filo conduttore il tema della libertà e del rapporto tra libertà individuale e collettiva, sono in programma letture, laboratori nel bosco, presentazioni di libri, anche di autori internazionali, come dalla Cina e da Taiwan le cui splendide produzioni di settore sono famose in tutto il mondo.

Come sottolinea Oreste Capelli, sindaco di Frassinoro, «questo festival offre l’occasione di scoprire una letteratura di qualità di grande interesse anche per gli adulti, riflettendo su un tema così importante come la libertà, in un contesto naturale così suggestivo con lo scopo anche di promuovere il nostro territorio».

Per la responsabile dell’organizzazione Isabella Silvestri «il progetto consolida alcune iniziative svolte con successo lo scorso anno, sviluppandole ulteriormente. Ci avventuriamo nel mondo dei libri e degli albi illustrati internazionali grazie a ospiti che presenteranno le loro esperienze di vita e artistiche legati al concetto di libertà, individuale e collettiva, declinandola con molteplici linguaggi, dall’ illustrazione alla fotografia, dalla poesia alla musica. E’ un programma dedicato a tutti, adulti e bambini, che nasce anche dalla collaborazione con un’importante libreria ed editori del settore e che vuole sostenere la lettura, importante strumento per imparare a costruire un futuro migliore, insieme».

Al festival aderiscono la libreria vignolese “Castello di carta” che allestisce una propria postazione al castello per le intere tre giornate – così come il pittore Nello Medici che esporrà le sue opere – editori come Terre di Mezzo, Giralangolo, Kite e Carthusia edizioni, la scuola bilingue Educationest e la Pro loco di Frassinoro.

Per garantire la sostenibilità dell’iniziativa è prevista una quota di partecipazione di cinque euro per un’intera giornata di festival, compreso dell’apericena con concerto curato dalla Pro Loco di Frassinoro che chiude tutte le giornate.

L’evento viene organizzato nel rispetto delle regole anti Covid a numero chiuso con prenotazione obbligatoria scrivendo ad avvicinarsi@gmail.com e telefonando al 349 7707396.

Le presentazioni della rassegna: albi illustrati, poesie, concerti E LABORATORI NEL BOSCO

Il programma del festival “Sconfinamenti” di Frassinoro” parte venerdì 30 luglio, alle ore 17, al castello di Frassinoro con la presentazione di Isabella Silvestri del “silent book”, un libro costituito da sole immagini, dal titolo “Tanti intrecci” dell’autore cinese Yan Xinyuan di Carthusia edizioni, seguito dall’incontro con la fotografa Carlotta Bertelli e dell’art director Gianluca Guaitoli che presentano il libro di fotografie e di poesie “Adagio” e conduranno un laboratorio in natura; al termine seguirà il concerto sulla terrazza del castello a cura del maestro Alberto Dolfi.

Sabato 31 luglio, alle 14.30, Silvia Torchio parlerà della poetica del prestigioso autore taiwanese di albi illustrati Jimmy Liao di cui è agente e traduttrice presentando l’albo illustrato “Libero come un pesce” di Terre di Mezzo editore; a seguire l’incontro con il pittore e poeta Nello Medici e la scrittrice e atelierista Silvia Geroldi che condurrà un laboratorio nel bosco; al termine il concerto del soprano Valentina Medici, accompagnata al pianoforte da Letizia Venturi.

Domenica 1 agosto gli incontri, sempre dalle 14.30, saranno con Paola Dieci,  direttrice della scuola bilingue The American Bilingual School – EducatioNest di  Modena, sul tema scuola e libertà e con le illustratrici Alice Coppini e Monica Barengo che presenteranno due loro albi, “Il signor fortunato” della casa editrice Giralangolo e “Felicità ne avete?” di Kite edizioni, e condurranno due laboratori nel bosco; al termine seguirà il concerto della musicista cinese Ilenia Fu che suonerà il gu zheng, uno strumento della tradizione musicale cinese.