“Protocollo per la promozione dei Musei archeologici piacentini”, la firma a Palazzo Farnese

4
firma protocollo intesa musei

PIACENZA – Si è svolta lunedì 9 gennaio a palazzo Farnese la conferenza stampa di presentazione del “Protocollo per la promozione dei Musei archeologici piacentini”, con il quale gli istituti museali coinvolti hanno sottoscritto l’impegno a istituire un tavolo di lavoro permanente e a collaborare reciprocamente per pianificare e realizzare in modo coordinato le future attività.

Nell’occasione, ad apporre la firma in calce al documento, sono stati l’assessore alla Cultura del Comune di Piacenza, Christian Fiazza e i sindaci dei Comuni di Travo e Pianello Val Tidone, Ludovico Albasi e Gianpaolo Fornasari. Erano inoltre presenti Antonella Gigli, direttrice dei Musei Civici di Palazzo Farnese, Gloria Bolzoni direttrice del Museo Archeologico della Valtidone e Francesco Garbasi del Museo Archeologico di Travo.

Il documento verrà poi sottoscritto anche dalla Sovrintendente per i Beni archeologici Belle arti e Paesaggio delle Province di Parma e Piacenza, Maria Luisa Laddago (per il Parco archeologico di Travo) e da Olimpia Barbieri, direttrice del Polo museale per l’Emilia Romagna del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo (per l’Area archeologica di Veleia Romana).

PROTOCOLLO D’INTESA PER LA PROMOZIONE DEI MUSEI ARCHEOLOGICI PIACENTINI

Tra

Comune di Piacenza (PC), rappresentato dall’Ass. FIAZZA CHRISTIAN, nato a Piacenza il 19/03/1975 (P.IVA 00229080338);

E

Comune di Travo (PC),  rappresentato dall’Ass. ROBERTA VALLA, nata a Piacenza il 31/12/1963 (P.IVA 00230140337);

E

Comune di Pianello Val Tidone (PC), rappresentato dal Sindaco pro tempore FORNASARI GIANPAOLO, nato a Borgonovo Val Tidone il 05/02/1956 (P.IVA 00229520333);

E

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza, rappresentata dalla Soprintendente LADDAGO MARIA LUISA, nata a Bari il 09/03/1977 (P.IVA 92130650341)

E

Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna, rappresentata dall’Arch. BARBIERI GENTILI ESTENSE CALCAGNINI OLIMPIA, nata a Bologna il 18/12/1980 (P.IVA 91378600372)

Considerato che:

  • In Provincia di Piacenza sono presenti delle realtà museali caratterizzate da un’esclusiva o prevalente connotazione archeologica delle proprie collezioni, per le quali solo una lettura complessiva delle diverse realtà museali può restituire una rappresentazione del paesaggio storico-archeologico nella sua complessità ed articolazione;
  • Le realtà museali coinvolte nel presente Protocollo hanno specificità e caratteristiche uniche che permettono di attivare percorsi culturali e didattici complementari;
  • Lo sviluppo di percorsi culturali tematici e organizzati in rete anche a livello di comunicazione rende i distretti territoriali più attrattivi dal punto di vista turistico;
  • Tutti i Musei coinvolti hanno in corso progetti di implementazione della propria offerta culturale grazie a nuovi allestimenti museali e didattici;
  • È interesse comune rafforzare, coordinare e promuovere il comparto turistico-culturale piacentino anche attraverso nuove proposte e collaborazioni tra i soggetti;
  • Il coordinamento e la concertazione di attività comuni permettono di avere una visibilità più ampia da parte dei media e di godere di maggiore risonanza su un territorio più vasto;

Ritenuto fondamentale per la promozione e lo sviluppo della cultura:

  • Aumentare la conoscenza dei Musei archeologici piacentini, contribuendo a visualizzare la distribuzione delle realtà museali sul territorio e le loro potenzialità in termini di capacità di lettura della realtà storico archeologica;
  • Favorire la collaborazione, l’interazione e il costante contatto tra i Musei;
  • Sviluppare iniziative e progetti comuni, nella consapevolezza che un’ottica territoriale allargata è quella che offre le migliori possibilità di individuare e comprendere fenomeni storici di portata significativa;
  • Condividere una linea comunicativa e promozionale delle realtà museali;

Si conviene e si stipula quanto segue:

  • Fatta salva l’autonomia progettuale e operativa di ogni Istituzione proprietaria, i Musei coinvolti nel presente accordo si impegnano a collaborare con continuità nella reciproca promozione e pianificazione delle attività;
  • L’attività di promozione potrà essere attuata mediante la reciproca diffusione di materiali informativi e l’attuazione di strategie di marketing coordinate che possano anche prevedere una scontistica dedicata ai visitatori delle realtà coinvolte, veicolata tramite materiali cartacei o online;
  • I sottoscrittori del presente Protocollo potranno collaborare strettamente alla predisposizione e condivisione di progetti che possano permettere il reperimento di risorse economiche secondo pianificazioni condivise;
  • La sinergia tra le istituzioni museali potrà concretizzarsi anche nella messa in campo di professionalità e competenze specifiche presenti all’interno delle realtà coinvolte, che possano in vario modo arricchire il costituendo circuito museale;
  • Al fine di sviluppare attività coordinate e attuare il presente accordo si istituisce un tavolo di lavoro permanente, composto da rappresentati delle realtà coinvolte.
  • Gli eventuali oneri derivanti dall’applicazione del presente Protocollo, per la parte di competenza del Comune di Piacenza, dovranno essere previsti nel relativo bilancio compatibilmente con la disponibilità di risorse.

Il presente protocollo d’intesa ha validità dieci anni dalla data di sottoscrizione. L’eventuale recesso dovrà essere espresso con sei mesi di anticipo mediante comunicazione scritta indirizzata a tutti i sottoscrittori.

Il presente protocollo d’intesa è aperto alla sottoscrizione di altri soggetti pubblici e privati che ne condividano i contenuti, con particolare riguardo agli obiettivi ed agli impegni previsti. La sottoscrizione da parte di nuovi soggetti dovrà ricevere previo assenso scritto da parte di tutti i precedenti sottoscrittori.

Letto, approvato e sottoscritto in due copie originali.

Piacenza, 09/01/2023

Per il Comune di Piacenza, Ass. Christian Fiazza

_______________________________________

Per il Comune di Travo, Sindaco Ludovico Albasi

_______________________________________

Per il Parco archeologico di Travo, Sopr. Maria Luisa Laddago

_______________________________________

Per il Comune di Pianello Val Tidone, Sindaco Gianpaolo Fornasari

_______________________________________

Per la Direzione Regionale Musei, Arch. Olimpia Barbieri Gentili Estense Calcagnini

_______________________________________