Protezione civile. Dalla Regione 1 milione 500mila euro circa per potenziare e rendere ancora più efficiente le sedi e le strutture in tutta l’Emilia-Romagna

1

È la prima tranche di finanziamenti: la prossima scadenza sarà entro il 31 ottobre, termine ultimo per le nuove domande di Comuni e Union

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Dall’acquisto di apparati radio e attrezzature alla realizzazione di centri di prima assistenza, dalla costruzione di magazzini all’adeguamento di impianti e forniture.

Via libera dalla Giunta regionale alla prima tranche di interventi proposti da Comuni e Unioni per potenziare la rete di strutture e aree del sistema di Protezione civile, da Piacenza a Rimini. A finanziarli, circa 1 milione e mezzo di euro.

Per gli enti locali interessati, c’è comunque ancora tempo per presentare domanda di contributo per nuove progettualità. Potranno farlo entro il prossimo 31 ottobre, secondo step previsto per l’assegnazione di ulteriori risorse. Le modalità di richiesta sono già state comunicate dalla Regione a tutte le amministrazioni locali.

Non solo. Sale a 12mila euro (da 8mila) il contributo annuale garantito ai 26 Comuni che ospitano distaccamenti dei Vigili del fuoco volontari. I fondi sono destinati a supportare le spese correnti delle sedi e a far fronte, tra l’altro, ai rincari energetici. Sul piatto ci sono complessivamente 300mila euro all’anno fino al 2024, per un totale di 900mila euro nell’intero triennio.