Posticipata al 29 ottobre l’accensione degli impianti di riscaldamento

21

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – È stata siglata il 21 ottobre l’ordinanza sindacale che posticipa a sabato 29 ottobre l’accensione degli impianti di riscaldamento, escludendo dal provvedimento ospedali e case di cura, scuole e luoghi in cui si svolgono attività sportive.

La misura, assunta anche in considerazione delle previsioni meteorologiche per la prossima settimana – secondo cui le temperature, seppure in progressivo calo, tenderanno a rimanere sopra la media stagionale – risponde sia all’obiettivo di contenimento dei consumi di gas naturale richiamato dal quadro normativo nazionale di riferimento, sia all’impegno per la riduzione dell’inquinamento atmosferico, a seguito dei superamenti continuativi dei valori limite di Pm10 verificatisi a Piacenza dal 14 ottobre in avanti.

L’ordinanza firmata il 21 ottobre fa seguito al Decreto Ministeriale 383 del 6 ottobre scorso, che accorcia di 15 giorni il periodo di accensione degli impianti termici ad uso riscaldamento e di un’ora la durata giornaliera, per la fascia climatica E in cui è compreso il Comune di Piacenza, lasciando facoltà ai Sindaci di ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, tali periodi, nonché di stabilire le temperature massime consentite nei centri abitati e nei singoli immobili.