Poste Italiane: anche in Provincia di Parma accordo con Ferroli SpA per la cessione del Superbonus 110%

39

L’accordo sostiene gli installatori convenzionati che acquisiranno i bonus fiscali dai cittadini attraverso il meccanismo dello “sconto in fattura” sugli interventi di efficientamento energetico

ROMA – Poste Italiane conferma il suo ruolo sociale a supporto dello sviluppo sostenibile del Paese, coniugando il sostegno al tessuto locale delle piccole e medie imprese con l’impegno “green”.

In tale ottica, la convenzione con Ferroli SpA, azienda leader nel settore dell’impiantistica termotecnica per lo sviluppo di tecnologie innovative e per l’attenzione all’ambiente, consentirà agli oltre 4.000 installatori partner del gruppo Ferroli, di accedere all’offerta di “Cessione del credito d’imposta” di Poste Italiane a condizioni ad essi dedicate.

Alcuni degli interventi offerti da partner Ferroli per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, al ricorrere dei presupposti di legge, rientrano, infatti, tra i principali interventi agevolabili al 110% e cedibili a terzi, secondo quanto previsto dal “Decreto Rilancio” dello scorso mese di maggio.

Per poter usufruire del Superbonus 110%, si dovranno realizzare interventi di efficientamento energetico che, nel loro complesso, assicurino un miglioramento di almeno due classi energetiche oppure, ove questo non fosse possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

Anche nella provincia di Parma, i cittadini potranno cedere il credito d’imposta maturato a seguito di tali interventi scontando direttamente l’importo dal corrispettivo dovuto (il cosiddetto “sconto in fattura) ai partner Ferroli per l’installazione dell’impianto di climatizzazione invernale.

L’installatore potrà in una seconda fase cedere a sua volta il credito d’imposta ad altri soggetti, tra cui, appunto, Poste Italiane.

La possibilità di cessione del credito e dello sconto in fattura è applicabile anche ad altre detrazioni previste dalla normativa come, ad esempio, l’Ecobonus ordinario del 50 e 65% su interventi semplici di efficientamento impianto termico e cambio caldaia.