Per l’Erba Vita New Rimini due vittorie sui Lancers e passo fondamentale verso la salvezza

10
primo lancio

10-6 e 5-4 i finali di due gare vinte sempre in rimonta. La partita serale al nono inning

RIMINI – Missione compiuta. A Erba Vita New Rimini servivano assolutamente le due vittorie nella sfida coi Lancers di Lastra a Signa per compiere un passo fondamentale verso la salvezza e l’obiettivo è stato centrato. Entrambe con la forza e la determinazione di ribaltare il punteggio avverso. 10-6 e 5-4 i punteggi finali, con l’epilogo di gara 2 davvero emozionante in un nono inning che ha liberata la gioia dei ragazzi e del folto pubblico presente a Riccione.

Gara 1

Il partente per Erba Vita New Rimini è Alessandro Di Giacomo, mente per i Lancers Giacomo Degl’Innocenti. Il punteggio si muove subito: base a Giovannini, poi il triplo di Andrea Gabrielli e un lancio pazzo portano avanti i riminesi 2 a 0 al primo inning.

Fino al terzo succede poco, poi i Lancers si scatenano con un big inning da 5 punti grazie alle valide di Jose Araujo, Joshua Ramirez, Sweed Pasquini e Vicente Colasante. Sul monte riminese sale Ioli ma i Lancers sono scappati via nel punteggio di 5 a 2. La riscossa riminese arriva al sesto e un singolo di Canini costringe i toscani a cambiare pitcher. Erba Vita New Rimini insiste e il singolo di Cifalinò fissa il sorpasso a 7 a 5. L’inerzia è per i riminesi che al settimo segnano altri tre punti grazie alla volata di Baccelli, al triplo di Canini e al singolo di Focchi. Il 10-5 tiene al sicuro i padroni di casa, coi Lancers che segnano solo un punto al nono, grazie al singolo di Becattini che porta a casa Colasante. 10-6 il finale, il vincente è Ioli, il perdente Degl’Innocenti.

Gara 2

I partenti sono Gianluca Tognacci per Erba Vita New Rimini e Vicente Colasante per i Lancers. Al terzo gli ospiti segnano due punti e ancora i riminesi sono chiamati alla rimonta, che avviene al quarto grazie ad un triplo di Baccelli e ad un lancio pazzo. Lastra a Signa si scuote e ritorna avanti l’inning seguente, tocca al rilievo Francesco Ridolfi togliere dai guai i riminesi e il suo rilievo è molto positivo in una fase decisiva della gara. Al settimo la gara sembra girare a favore degli ospiti che segnano ancora col decisivo triplo di Joshua Ramirez. Mike Romano chiama allora Tommaso Aiello sul monte per affrontare un finale di gara tutto da vivere.

Quando la partita sembra ormai indirizzata, arriva invece la scossa di Erba Vita New Rimini: il doppio di Enrico Cianci e il singolo del fratello Giulio segnano la fine di Vicente Colasante dopo 116 lanci. Sul rilievo Menoni la pressione della gara è pesante però la rimonta riminese si ferma al punto del 4-3 che rimanda al nono la fase decisiva. Ci pensano le valida di Giuseppe Filippini e poi quella di Lucio Giovannini a ribaltare una partita decisiva nella storia di questo debutto in serie A di Erba Vita New Rimini.

“Due partite complicate -. Il commento del manager Mike Romano – ma c’eravamo con la testa e abbiamo sempre creduto di poterle ribaltare, reagendo alle difficoltà, ai meriti degli avversari e ai nostri errori. Questo è stato proprio importante.

In gara 2 siamo rimasti addosso ai Lancers nonostante la bravura del loro lanciatore straniero. Poi abbiamo approfittato delle occasioni nel finale di gara. Bravi i ragazzi. Due vittorie importanti, ora possiamo stare un pochino più tranquilli anche se ancora dobbiamo raggiungere l’obiettivo aritmeticamente, ma certo abbiamo compiuto un passo fondamentale”.

Prima della gara, salutati da una cascata di applausi, sono entrate in campo le rappresentative dei giovanissimi rappresentanti dei cinque club che animano il progetto New Rimini: Delfini Riccione, Junior Rimini, Rimini 86, Falcons Torre Pedrera e Valmarecchia. Insieme alle due squadre schierate sul diamante hanno cantato l’inno nazionale e poi applaudito e incoraggiato la squadra durante la gara. Il primo lancio della gara è stato effettuato dai quattro riminesi protagonisti della recente vittoria italiana all’europeo di baseball under 12: Emanuele Arcieri, Francesco Carlini, Federico Magalotti e dalla coach Simona Conti.

Domenica prossima Erba Vita New Rimini giocherà a Bologna contro gli Athletics la prima delle tre trasferte consecutive che chiuderanno la stagione.