Parma, emessa ordinanza misure di contenimento inquinamento atmosferico

Limitazione alla circolazione dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020 ai sensi del PAIR 2020

PARMA –  Il Progetto Europeo AWAIR vede il Comune di Parma unico comune italiano partecipante. Il suo obiettivo è quello di migliorare la vivibilità degli ambienti urbani sviluppando nuove forme di mitigazione e adattamento agli effetti dell’inquinamento atmosferico, con l’impiego di strumentazione innovativa, attraverso la misurazione degli effetti delle misure implementate e il coinvolgimento dell’Area Funzionale Urbana. La Regione Emilia Romagna, inoltre, ha predisposto a partire dal 2002, un Programma di interventi programmati e permanenti di limitazione della circolazione veicolare. Questi ultimi, pur se risultati non sufficienti a conseguire l’obiettivo, hanno positivamente contribuito, assieme ad altre iniziative attivate dal 2002 ad oggi, al progressivo allineamento ai valori di qualità ambientale fissati dalle norme comunitarie e nazionali. Dal 1 ottobre al 31 Marzo di ogni anno vengono predisposte misure di tutela della salute pubblica e per il miglioramento della qualità dell’aria in termini di limitazione al traffico definite tenendo conto dell’ubicazione dei principali parcheggi di scambio e delle strutture sanitarie ospedaliere, nonché della viabilità principale presente sul territorio.

E’ stata quindi emessa ordinanza che prevede:

-dall’01/10/2019 al 31/03/2020, dal lunedì al venerdì, dalle 08.30 alle 18.30, in tutta l’area interna alle tangenziali come da planimetria allegato 1 (eccetto che nelle giornate festive del 01/11/2019 Ognissanti, 25/12/2019, 26/12/2019, 01/01/2020 e 06/01/2020) e nel parco Area delle Scienze (Campus Universitario), l’istituzione del divieto totale di circolazione per le seguenti categorie di veicoli:

A) veicoli con accensione comandata (alimentati a benzina) omologati pre Euro ed Euro 1;

B) veicoli con accensione spontanea (diesel) cat. M1, M2, M3, N1, N2, N3 omologati pre Euro, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3;

C) ciclomotori e motocicli omologati pre Euro;

– Le seguenti “domeniche ecologiche” : 06/10/2019, 13/10/2019, 27/10/2019, 03/11/2019, 17/11/2019, 24/11/2019, 19/01/2020, 02/02/2020, 16/02/2020, 23/02/2020, 08/03/2020, 22/03/2020

dalle 08.30 alle 18.30, in tutta l’area interna alle tangenziali, come da planimetria allegata

l’adozione delle seguenti misure emergenziali, all’interno del periodo di attivazione delle limitazioni alla circolazione ordinarie (01/10/2019-31/03/2020), per rafforzare le misure ordinarie al verificarsi degli episodi acuti di inquinamento qualora il bollettino emesso da ARPAE il lunedì o il giovedì, individuati quali giorni di controllo, dovesse evidenziare l’avvenuto superamento continuativo nei tre giorni antecedenti del valore limite giornaliero del PM10, a partire dal giorno successivo alla comunicazione di ARPAE, ovvero dal martedì o dal venerdì, e fino al successivo giorno di controllo incluso:

– 1. l’ampliamento della limitazione della circolazione, dalle 08.30 alle 18.30, a tutti i veicoli diesel Euro 4. In particolare, in tutta l’area interna alle tangenziali, come da planimetria allegata con divieto di totale di circolazione per le seguenti categorie di veicoli:

– veicoli con accensione comandata (alimentati a benzina) omologati pre Euro ed Euro 1;

– veicoli con accensione spontanea (diesel) cat. M1, M2, M3, N1, N2, N3 omologati pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4;

– ciclomotori e motocicli omologati pre Euro;

Viene altresì disposta la riduzione delle temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali) con esclusione degli ospedali, delle case di cura, delle scuole e dei luoghi che ospitano attività sportive; Settore Mobilità ed Energia e il divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva