OZ di Fanny & Alexander dall’11 al 13 febbraio al Teatro Storchi di Modena

29
OZ foto di Luigi De Angelis

MODENA -In occasione dei 30 anni di attività, la compagnia Fanny & Alexander dà vita al progetto TRENTAF&A! che si articola in azioni legate alle progettualità storiche della compagnia. Il trentennale diventa così occasione per rinnovare le collaborazioni artistiche condotte negli anni e il dialogo con le istituzioni e i teatri della Regione fra cui ERT / Teatro Nazionale che ospita lo spettacolo-game OZ al Teatro Storchi di Modena sabato 12 febbraio alle ore 19.00 e domenica 13 alle 16.00. Rivolto a un pubblico dai 7 anni in su, è prevista anche una matinée per le scuole venerdì 11 alle ore 10.00.

Sempre nell’ambito del trentennale della Compagnia, al Teatro Arena del Sole di Bologna va in scena mercoledì 23 e giovedì 24 marzo Sylvie e Bruno, liberamente tratto da Sylvie e Bruno di Lewis Carroll (Einaudi editore), e infine sabato 26 e domenica 27 marzo Storia di un’amicizia tratto dalla tetralogia L’amica geniale di Elena Ferrante (Edizione e/o).

Chiara Lagani, attrice, regista, drammaturga e fondatrice di Fanny & Alexander, ha tradotto e antologizzato i quattordici romanzi di Frank Lyman Baum per i Millenni di Einaudi. Da questo studio nasce OZ che, attraverso l’interpretazione in scena di Consuelo Battiston, Lorenzo Camera e della stessa Chiara Lagani, conduce lo spettatore in un viaggio nel ciclo dei libri, passando da un romanzo all’altro come se fossero i capitoli di un’unica grande storia, oggetto negli anni delle più svariate interpretazioni.

Cosa significa creare attivamente la propria storia mentre la si guarda? È davvero possibile decidere il destino dei protagonisti e il finale del racconto? La scelta, l’essere esauditi nei propri desideri, ha sempre delle conseguenze? Avremo nostalgia di quel che, in viaggio, ci siamo lasciati indietro?

Lo spettacolo indaga il tema della fantasia ponendolo in relazione alla realtà, alle responsabilità a cui la vita quotidiana ci spinge, ma anche alla libertà e alla possibilità di cambiare le cose che non ci sembrano giuste.

Gli spettatori sono dotati di un telecomando a pulsanti: attraverso uno schermo installato sul palcoscenico, verranno interrogati più volte nel corso dello spettacolo sulle scelte che Dorothy dovrà sostenere. È quindi il pubblico a determinare il destino della protagonista e dei suoi amici, decidendo se il viaggio si deve fermare o deve proseguire, se le leggi di un paese sono giuste o vanno cambiate, se davanti a un pericolo si deve sempre fuggire o val la pena, a volte, restare. Il racconto multi-scelta stimola chi guarda a un ruolo sempre attivo e induce a riflettere sulla responsabilità che sempre ci prendiamo sulle storie, anche da lettori e da spettatori.

Nelle storie di Oz, Dorothy, ma anche gli altri bambini che spesso sostituiscono o accompagnano la famosa ragazzina del Kansas (Tip o Botton di Luce ad esempio), viaggiano vorticosamente su e giù per un mondo fatato pieno di maghi, streghe e creature stravaganti: mezzi uomini, automi, bambole viventi fatte di pezza, animali che parlano la lingua umana, esseri di paglia, di latta e d’ogni altro tipo.

Il loro viaggio non è mai una storia unica sviluppata in forma lineare, ma un incessante movimento che destabilizza e riapre di continuo la narrazione in un infinito proliferare di luoghi, di nuove situazioni, personaggi e nell’incontro con creature sempre straniere e diverse.

Nell’ambito del progetto

TRENTAF&A!
30 anni di Fanny & Alexander

23 – 24 marzo 2022

Sala Leo de Berardinis – Teatro Arena del Sole, Bologna

Sylvie e Bruno

liberamente tratto da Sylvie e Bruno di Lewis Carroll (Einaudi editore) nella traduzione di Chiara Lagani

ideazione Chiara Lagani e Luigi De Angelis

26 – 27 marzo 2022

Sala Leo de Berardinis – Teatro Arena del Sole, Bologna

Storia di un’amicizia

tratto dalla tetralogia L’amica geniale di Elena Ferrante (Edizione e/o)

ideazione Chiara Lagani e Luigi De Angelis

Teatro Storchi

Largo Garibaldi, 15 – Modena

dall’11 al 13 febbraio 2022

venerdì ore 10.00

sabato ore 19.00

domenica ore 16.00

OZ

tratto da I libri di Oz di Frank Lyman Baum tradotti da Chiara Lagani per I Millenni di Einaudi

ideazione Chiara Lagani e Luigi De Angelis

drammaturgia Chiara Lagani

regia, scene e luci Luigi De Angelis

con Consuelo Battiston, Lorenzo Camera e Chiara Lagani

illustrazioni Mara Cerri

animazioni Andrea Marini

paesaggio sonoro Mirto Baliani

costumi, maschere, oggetti di scena Emanuela Dall’Aglio

abiti Collezione Midinette

cura del suono Giovanni Magaglio

allestimento Lorenzo Camera

produzione Accademia Perduta / Romagna Teatri, Teatro delle Briciole, E production / Fanny & Alexander

dai 7 anni in su

TRENTAF&A!
30 anni di Fanny & Alexander

durata 65 minuti

Informazioni e prenotazioni Teatro Storchi:

Prezzi dei biglietti € 25 / 10

Biglietteria Teatro Storchi – Largo Garibaldi 15, Modena

Orari apertura al pubblico: da martedì a sabato dalle 10.00 alle 14.00; martedì e sabato anche dalle 16.30 alle 19.00

biglietteria@emiliaromagnateatro.com | modena.emiliaromagnateatro.com | www.vivaticket.it

Biglietteria telefonica – tel. 059 2136021

Dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 14.00

Fino al 31 marzo 2022, come definito nel DL del 24/12/2021 n.221, l’ingresso a teatro per assistere agli spettacoli è consentito solo con mascherina FFP2 e con green pass rafforzato. Per i minori di 12 anni non è previsto l’obbligo del green pass.

È possibile utilizzare i biglietti in formato elettronico: acquistando biglietti on-line o telefonicamente si riceverà una conferma via mail che potrà essere utilizzata per entrare in sala senza necessità di passare dalla biglietteria.