Ordigno bellico rinvenuto in prossimità di via Sorrivoli

20

Le operazioni di rimozione si terranno sabato 20 gennaio

CESENA – Sarà fatto brillare sabato 20 gennaio l’ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale e rinvenuto, nell’ambito dei lavori preliminari riguardanti la creazione delle casse di espansione sul torrente Cesuola, in una proprietà privata in prossimità di via Sorrivoli. È questa la data condivisa dagli organi competenti e dal Comune di Cesena nella giornata di ieri, lunedì 20 novembre, nel corso di un incontro convocato in Prefettura per pianificare tutte le fasi di lavoro che condurranno all’operazione finale, ovvero alla neutralizzazione del residuato bellico.

Si tratta di una procedura ordinaria che non deve preoccupare i cittadini e che non comporta rischi per la popolazione. Nel corso delle prossime settimane l’Amministrazione comunale informerà tutte le famiglie, circa 130, che saranno coinvolte al fine di evacuare correttamente la zona e con lo scopo di assistere tutti i cittadini che dovranno lasciare per qualche ora l’area circoscritta dal perimetro di sicurezza. Ad oggi nell’area oggetto del rinvenimento, delimitata adeguatamente con apposita segnaletica, tutti gli interventi sono stati sospesi.

L’ordigno, rinvenuto l’8 novembre durante i lavori di scavo, è stato posto, su indicazione e supervisione degli artificieri, in condizioni di piena sicurezza. Sabato 20 gennaio si procederà con l’attivazione del piano temporaneo di evacuazione propedeutico alla rimozione e al brillamento dell’ordigno, evacuazione che interesserà tutte le abitazioni presenti nel raggio di 352 metri. Si tratta di circa 80 numeri civici, ovvero 130 famiglie, di alcuni tratti delle vie Chieti, Falconara, Francavilla, Golfaro Francia, Isernia, Ortona, Sorrivoli e Vasto. Tutti i nuclei familiari destinatari dell’ordinanza di evacuazione riceveranno una specifica comunicazione con la quale il Comune di Cesena illustrerà le fasi delle operazioni.

Nella stessa mattinata tutti coloro che lo vorranno potranno recarsi presso la sede del Quartiere Cesuola (via Ivo Giovannini, 20) dove sarà allestito un punto di accoglienza che resterà a disposizione del pubblico fino alla conclusione delle operazioni. Contattando la Protezione civile comunale a protezionecivile@comune.cesena.fc.it sarà inoltre possibile segnalare eventuali esigenze sanitarie o la presenza, nei nuclei familiari, di persone in particolari condizioni di fragilità.