Oltre 7mila nuovi alberi e arbusti su 7,3 ettari di terreni aziendali, grazie a un bando della Regione

8

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Oltre 7mila tra alberi e arbusti per rendere più sostenibili 7,3 ettari di terreni aziendali e contribuire anche in questo modo a contrastare il cambiamento climatico.

È  questo il risultato del bando, promosso dalla Regione e rivolto alle imprese dei comuni  di pianura, per la realizzazione di piantagioni forestali permanenti, nell’ambito della campagna “Mettiamo radici per il futuro”.

“Un altro passo avanti per fare dell’Emilia-Romagna il corridoio verde d’Italia – ha commentato l’assessora regionale alla Programmazione territoriale, forestazione e parchi Barbara Lori -. La nostra campagna si propone di mettere a dimora entro la fine del mandato 4 milioni e mezzo di alberi, uno per ogni cittadino residente in Emilia-Romagna. Nuovi alberi e una migliore cura del patrimonio forestale esistente, che rappresenta oltre il 30% del nostro territorio, concorrono al miglioramento della qualità dell’aria e della vita delle comunità e alla tutela della biodiversità. Il fatto che esistano progettualità consolidate, penso all’esperienza del KilometroVerdeParma, ci consegnano numeri di partecipazione significativa. Il dialogo con le imprese, le istituzioni e i cittadini, è essenziale per raggiungere questi traguardi ”.

Complessivamente sono otto le imprese interessate – di cui sei in provincia di Parma, una in provincia di Reggio Emilia e una in quella di Bologna – che riceveranno dalla Regione un contributo complessivo di   quasi 138 mila euro, pari al 60% dei costi sostenuti.

È prevista sia la realizzazione di boschi con densità non inferiore a 600 piante per ettaro, sia di fasce boscate di larghezza non inferiore e 3 metri.