Oggi omaggio a Cesare Pronti, scenografo del sacro

Venerdì 15 dicembre, ore 17.30, a Palazzo Buonadrata Fiorella Frisoni presenterà il volume monografico L’ARCO dedicato al pittore barocco riminese

Cesare-Pronti_Storie-della-vita-di-San-Girolamo-San-Girolamo-e-il-leone-RIMINI – Con il prossimo incontro del ciclo culturale “I Maestri e il Tempo” si approfondisce ulteriormente la valorizzazione del ricco patrimonio artistico del territorio.

Domani venerdì 15 dicembre ore 17.30 Palazzo Buonadrata ospiterà la brillante lezione di Fiorella Frisoni (Università di Milano) sul visionario pittore barocco riminese Cesare Pronti (Cattolica 1626 – Ravenna 1708).

Un affascinante e stimolante omaggio all’artista che realizzò per la perduta Chiesa della Confraternita di San Girolamo le Storie dedicate al Santo patrono e oggi custodite all’Oratorio di San Giovannino.

Erede di Guercino presso cui aveva completato la formazione artistica, ma attivo anche sulle orme di Cignani, Cesare Pronti sa offrire una deliziosa interpretazione della vivacità barocca, conquistando le preferenze dei contemporanei per l’attenzione riservata al tema dell’architettura.

“Un artista ancora poco valorizzato – anticipa la relatrice, la prof.ssa Fiorella Frisoni – considerato a lungo secondario rispetto alle grandi figure della storia dell’arte barocca, tuante rispetto ai suoi colleghi più illustri. Cesare Pronti rappresenta un tassello importante per ricostruire un quadro più completo della cultura, dell’arte e della religione romagnola di età barocca. I diversi articoli della rivista L’ARCO a lui dedicati sono un importante contributo alla riscoperta di questo affascinante artista”.

Per l’occasione sarà donato ai partecipanti il recente numero doppio monografico dell’ARCO (2016-2017): un vero e proprio libro dedicato al pittore e alla storia della Confraternita, l’unica sopravvissuta dal XV secolo e la più colta e raffinata della storia riminese. Il volume raccoglie scritti di Ivana Balducci, Paola Delbianco, Massimo Pulini e Alessandro Giovanardi.

“Cesare Pronti – commenta il curatore de L’ARCO Alessandro Giovanardi – è un visionario nel grande come nel piccolo: costruisce per la Confraternita di San Girolamo il suo capolavoro che sta tra il teatro sacro e il libro di fiabe. Un gioiello splendido che è mal conosciuto dalla Città e che deve, invece, renderci orgogliosi”.

Una stagione di grandi successi per la rassegna “I Maestri e il Tempo”, scandita in un calendario di otto appuntamenti di elevato spessore culturale che hanno saputo suscitare un forte interesse nel pubblico. Importante novità di quest’anno è stata la collaborazione con il Comune di Verucchio che ha ospitato presso la Collegiata di San Martino due seguitissimi incontri.

“I Maestri e il Tempo” sono realizzati grazie al patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, con il contributo di Hotel Ambasciatori Rimini, Hotel Sporting, Centro Stampa Digitalprint e Momogenico. La rassegna si svolge in collaborazione con l’ufficio Scolastico Provinciale di Rimini ed è riconosciuto ai fini della formazione del personale docente.

Ingresso libero.

Facebook: Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini