Nei tecnici Modena prima in Regione

29

Trend in crescita, gli investimenti della Provincia

MODENA – Sull’edilizia scolastica superiore degli istituti tecnici e professionali modenesi la Provincia di Modena prevede quest’anno investimenti pari a quasi 11 milioni di euro; nell’elenco figurano, tra gli altri, i lavori di ampliamento del polo Fanti-Da Vinci a Carpi (analoghi interventi sono in conclusione al polo Levi-Paradisi a Vignola e al Selmi di Modena); il miglioramento sismico al Barozzi (il primo stralcio è in fase di completamento) e al Fermi di Modena e al Morante di Sassuolo; la caldaia a idrogeno nella palestra del Meucci di Carpi, primo intervento del genere su una scuola in Italia; poi le manutenzioni e miglioramento di impianti e servizi al Corni di largo Aldo Moro, al Barozzi, Cattaneo e al polo Wiligelmo-Guarini di Modena, al polo di Vignola, al Vallauri di Carpi, al Baggi di Sassuolo, al Volta Don Magnani di Sassuolo e allo Spallanzani di Castelfanco Emilia; sono previsti interventi anche sui licei, tra cui il Muratori, Wiligelmo e Venturi di Modena, Formiggini di Sassuolo e Fanti di Carpi per oltre cinque milioni di euro.

La provincia di Modena risulta al primo posto in regione per numero di studenti, 2.832, che hanno scelto un istituto tecnico per il prossimo anno scolastico, superando per la prima volta anche Bologna; si conferma, quindi, l’interesse degli studenti modenesi per la formazione tecnica e professionale, in misura maggiore rispetto al dato nazionale e regionale; gli iscritti in prima alle superiori nel modenese salgono così a 7.236, in aumento rispetto allo scorso anno scolastico