Musica oltre l’orario consentito: le sanzioni del fine settimana in centro storico fatte dalla Polizia Locale di Rimini

25
polizia locale auto

RIMINI – Dopo le diverse diffide e le sanzioni delle scorse settimane ad alcuni locali del centro storico, affinché si rispettassero le disposizioni previste dalle norme in riferimento alle emissioni sonore notturne dei locali, nello scorso fine settimana la Squadra Amministrativa della Polizia Locale è dovuta intervenire di nuovo e sanzionare 3 locali, due dei quali nella vecchia Pescheria erano già stati sanzionati da pochi giorni per la stessa violazione.

Complessivamente sono stati contestati 3 diversi verbali formati da due differenti disposizioni che si riferiscono entrambe alla gestione della musica nelle ore notturne per le attività economiche di somministrazione alimenti e bevande. La prima è legata agli articoli del regolamento di Polizia Urbana, che rispettivamente impongono il limite orario e gli aspetti autorizzativi per gli esercizi pubblici in riferimento alle emissioni sonore nelle ore notturne, per entrambe è prevista una sanzione di euro 500.  La seconda, che viene contestata sempre abbinata alla prima, è la violazione alla norma regionale che prevede una sanzione aggiuntiva di 300 euro.

Le sanzioni hanno previsto anche la successiva informativa al SUAP del Comune di Rimini, per ulteriori accertamenti di specifica competenza dell’ufficio comunale. Nella stessa sera, gli agenti della Squadra Amministrativa hanno sanzionato anche un altro locale a Marina Centro, per una particolare violazione legata alla sicurezza, in quanto la porta d’emergenza era chiusa con una catena e ne veniva inibita l’uscita. Un norma – per la sicurezza e la tutela dei frequentatori – che prevede anche una denuncia penale. 

Oltre ai servizi per la musica alta nelle scorse settimane gli agenti del Nucleo di Sicurezza urbana – nell’abito dei servizi programmati per la prevenzione e il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti – hanno dato esecuzione ad un ordine di custodia cautelare emesso dal Giudice di Rimini nei confronti di un cittadino extracomunitario che era stato fermato a Borgo Marina. L’uomo che aveva già ricevuto diversi divieti di dimora nel Comune di Rimini e aggravamenti delle misure cautelari personali è stato portato alla Casa Circondariale di Rimini.