Modena, in partenza lavori in via Canalino

32

Mercoledì 1 luglio prende il via, in anticipo di oltre un mese, la riqualificazione in un tratto della via. Obiettivo: apertura al transito pedonale per il Festival Filosofia

MODENA – Prosegue il restyling delle vie del centro storico. Dopo l’avvio dei lavori di riqualificazione della pavimentazione in corso Canalchiaro della scorsa settimana, mercoledì 1 luglio prende il via, in anticipo di oltre un mese rispetto al previsto, anche la ripavimentazione in via Canalino, da via Mondatora a via dei Servi. E, mentre è in corso questo Piano di riqualificazioni e manutenzioni stradali dal valore complessivo di 550 mila euro, l’Amministrazione sta già programmando un ulteriore quadro di interventi per altri 500 mila euro, il cui progetto esecutivo verrà approvato dalla Giunta comunale nei prossimi giorni.

“Abbiamo deciso di anticipare l’avvio dell’intervento in via Canalino per ridurre l’impatto del cantiere”, spiega l’assessore ai Lavori Pubblici e Centro storico Andrea Bosi, che coglie l’occasione anche per invitare la cittadinanza a usare cautela nel transito con biciclette e monopattini sotto i portici. “I lavori saranno concentrati nei mesi estivi – prosegue – con l’obiettivo di riaprire almeno al transito pedonale, in attesa di un completo assestamento delle pavimentazioni, in occasione del Festival Filosofia previsto nel weekend 18-20 settembre”.

L’intervento in via Canalino, nel tratto tra via Modatora e via dei Servi (incrocio escluso) sarà analogo a quello in corso Canalchiaro. Per agevolare la percorrenza del trasporto veicolare e del transito ciclabile, sarà realizzata una pavimentazione in lastricato di selce nella fascia centrale e di ciottoli di fiume recuperati nelle fasce laterali.

A conclusione dei lavori in corso Canalchiaro è inoltre prevista la riqualificazione di via San Giacomo nel tratto tra l’incrocio con via Ruggera e l’incrocio con via Stella e, anche in questo caso, nella parte centrale sarà posata una pavimentazione in lastricato di selce e ai lati ciottoli di fiume recuperati. In occasione degli interventi saranno anche rifatti tutti gli allacciamenti elettrici a cura di Hera, rinnovate le tubazioni delle reti fognarie e riposizionate le caditoie di raccolta delle acque piovane. In centro storico sono previsti altri interventi come la posa di polvere di frantoio per consolidare la pavimentazione in alcuni tratti di strade in cubetti di pietra: via Emilia centro, via Farini, via Blasia, via Falloppia e via Battisti. È inoltre in programma la sistemazione di lastre, ciottoli e cubetti, oltre ad altre opere varie. Anche via Campanella sarà interessata da lavori di riasfaltatura.

Il piano di riqualificazione di tratti di strade, marciapiedi, portici con abbattimento di barriere architettoniche e di manutenzione straordinaria di caditoie, pozzetti e lastre attualmente in corso vedrà presto l’avvio di lavori di manutenzione stradale anche in via Campobasso, dove è prevista la riasfaltatura, e in via Guarini, dove l’intervento tra via della Pace e via Venturi prevede anche il rifacimento dei marciapiedi.

Gli interventi saranno effettuati nell’arco di diversi mesi dall’impresa Biolchini Costruzioni srl di Sestola, che si è aggiudicata l’appalto. I lavori hanno come obiettivo la riqualificazione di alcuni tratti di strade e il risanamento di una serie di vie per garantirne la sicurezza e la conformità con il Codice della strada. Riguardano strade marciapiedi e ciclabili, con fresature, nuovi manti di usura, messe in quota e all’occorrenza nuovi pozzetti, caditoie e tubazioni di scolo con la contemporanea eliminazione delle barriere architettoniche presenti.