Messi a dimora 63 nuovi alberi nel parco Ferdinando Laghi, in via Jacobs, e in via Anedda a Moletolo

8

PARMA – Sono stati messi a dimora 63 nuovi alberi di cui 21 querce, 21 olmi e 21 carpini bianchi, il maggior numero è stato collocato nel parco Ferdinando Laghi di via Jacobs, e in via Anedda a Moletolo, nel parcheggio a servizio del centro sportivo.

Le nuove essenze arboree hanno sostituito altrettanti alberi abbattuti lo scorso anno a seguito delle verifiche fito sanitarie da cui erano emerse patologie che ne mettevano in discussione la stabilità e la sicurezza.

L’Assessorato alla Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, guidato da Michele Alinovi, ha stanziato circa 69 mila euro per gli interventi complessivi comprensivi della rimozione delle piante malate e della piantumazione delle nuove.  

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Michele Alinovi: “Avevamo promesso ai cittadini ed alle associazioni ambientaliste che i dolorosi abbattimenti di piante malate, effettuati in queste due aree verdi, sarebbero stati compensanti con la messa a dimora di nuove alberature, per ricostruire un paesaggio urbano rispettoso dell’ambiente e sicuro. Così è stato e si ribadisce l’impegno dell’Amministrazione a portare avanti politiche che puntino al miglioramento della quantità e qualità del nostro verde urbano”.

Prima di procedere alla scelta delle essenze da mettere a dimora, è stato aperto un percorso di confronto che ha visto coinvolti la rete “Per Parma città Verde”, i Consigli dei Cittadini Volontari ed i cittadini, che hanno fornito preziosi suggerimenti in merito alle varietà di piante da mettere a dimora. L’Amministrazione ha sfruttato il periodo dell’anno propizio per questa operazione che è consigliata nel tardo inverno, prima dell’arrivo della primavera.

Le nuove alberature sonno servite da un sistema di irrigazione realizzato ad hoc.