“L’infanzia allo specchio. Dalle fotografie di famiglia alla ricerca storica” venerdì 23 aprile in streaming

63

Alle ore 17 sui canali social della biblioteca Panizzi

REGGIO EMILIA – La contemporaneità, coi suoi nuovi strumenti di condivisione immediata e globale a portata di mano, ha fatto sì che la possibilità di seguire costantemente la crescita di un individuo fin dai primissimi giorni della sua vita sia entrata nella routine. Nessuno ormai si stupisce della mole spropositata di immagini di bambine e bambini che affollano i principali social, né risulta un evento particolarmente degno di nota la continua condivisione da parte di amici e parenti delle istantanee digitali scattate nei momenti che segnano la crescita dei membri più giovani della famiglia.

Ma è sempre stato così? Come si è tradotta la volontà di immortalare le bambine e i bambini nella pratica fotografica privata nel corso della storia? Cosa si può scovare negli archivi delle famiglie reggiane quando il focus si sposta sui più piccoli?

Venerdì 23 aprile alle 17 sui canali social della biblioteca Panizzi decolla L’infanzia allo specchio. Dalle fotografie di famiglia alla ricerca storica, il racconto di un percorso visivo che attraversa i secoli e le tecniche fotografiche, ma non solo.

All’incontro intervengono Alberto Ferraboschi, responsabile UOC Gestione Biblioteche; Monica Leoni, Elisabeth Sciarretta e Laura Gasparini, curatrici della mostra Chi sono io? Rappresentazione dell’infanzia tra Otto e Novecento; Laura Artioli, autrice di Con gli occhi di una bambina. Maria Cervi, memoria pubblica della famiglia e Cristina Fabbri, giornalista che ha seguito l’esperienza della Call pubblica Le scatole dei segreti.

La rassegna Panizzi On Air si avventura così in un nuovo ambito di ricerca: quello legato alla rappresentazione dell’infanzia nel corso della storia della fotografia. Dal diciannovesimo secolo in poi gli archivi fotografici privati si arricchiscono di immagini sempre nuove dei componenti più piccoli della famiglia, strumenti preziosissimi per un nuovo percorso di ricerca.

L’evento rappresenta in primo luogo un momento di riflessione sull’esposizione in corso nella sala mostre della biblioteca Panizzi Chi sono io? Rappresentazione dell’infanzia tra Otto e Novecento. Si parte proprio da questa esperienza espositiva, portata a compimento lo scorso anno grazie anche alla chiamata pubblica Le scatole dei segreti, realizzata nel 2019, che ha coinvolto la cittadinanza chiedendo alle persone di mettere a disposizione della biblioteca i loro ricordi più intimi regalando le fotografie di famiglia custodite nei propri archivi privati per costruire un percorso a immagini che mettesse in dialogo le raccolte private e gli archivi della biblioteca, per costruire un’immagine quanto più esaustiva dell’evoluzione della rappresentazione fotografica dell’infanzia nella storia.

Il percorso della mostra, divisa per sezioni, rappresenta un primo fil rouge per l’appuntamento online del 23 aprile, nel corso del quale vengono approfondite inoltre testimonianze preziose radicate profondamente nella terra emiliana, come l’esperienza di Maria Cervi, testimone bambina delle brutture del fascismo e coinvolta in primissima persona nelle vicende della resistenza della famiglia Cervi, descritte puntualmente dall’opera di Laura Artioli Con gli occhi di una bambina. Maria Cervi, memoria pubblica della famiglia un caso di studio di grande interesse che prende spunto proprio da un racconto di infanzia e arriva a tracciare l’importanza della ricerca storica nella costruzione della memoria.

L’infanzia allo specchio. Dalle fotografie di famiglia alla ricerca storica rappresenta quindi un appuntamento col mezzo fotografico e con gli archivi della biblioteca, ma anche un’interessante occasione per affrontare da vicino i rapporti tra le raccolte fotografiche e la ricerca storica.

L’evento è fruibile gratuitamente sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della biblioteca Panizzi in diretta, venerdì 23 aprile alle ore 17. La registrazione dell’incontro resta online anche dopo la fine della diretta sugli stessi canali.

Tutte le informazioni sull’evento e sulla rassegna sono sul sito

www.panizzi.comune.re.it

Facebook, Instagram e Youtube Biblioteca Panizzi

Foto Fantuzzi, Reggio Emilia, Maria Teresa Ferrari e Nicola Casal – Scatole dei segreti