Le Terme di Cervia, visto il DPCM del 25 ottobre, restano regolarmente aperte

64

CERVIA (RA) – Visto il DPCM del 25 ottobre le Terme di Cervia, in quanto presidio sanitario che eroga prestazioni rientranti nei LEA – Livelli Essenziali di Assistenza, restano aperte e le cure termali sono regolarmente effettuabili.

La struttura continuerà a seguire il protocollo Terme Sicure elaborato da FoRST – Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale all’inizio della diffusione del Covid-19: un protocollo che ha permesso di rendere le terme un luogo sicuro, con assenza di contagi.

Di seguito riportiamo la dichiarazione rilasciata dal presidente Federterme/Confindustria Massimo Caputi.

“Conte, Speranza e Bonaccini hanno compreso, in un momento drammatico per il Paese, l’importanza del sistema termale italiano. Nel nuovo dpcm si autorizza espressamente il mantenimento in attività dei centri termali. Le terme italiane, autorizzate dal Ministero della Salute e dalle Regioni, sono punto di eccellenza e sicurezza al servizio della comunità è ancora più necessarie in epoca Covid e post Covid. Il protocollo ‘Terme Sicure’ ha garantito assenza di contagio.”