Laboratori, incontri e progetti: Ama mette in campo tante iniziative per malati e familiari

4
Nella foto da sinistra, le volontarie Daniela Piccinini e Laura Petrucci, la presidente di Ama Paola Rossi, l’assessore Cristina Coletti ed Edoardo Leziroli del centro Rivana (foto FVecchiatini)

Da martedì 23 novembre 2021 al Centro Rivana (via Pesci 181) dopo la conclusione del progetto Interconnessi

FERRARA – Nuovo cartellone di iniziative per AMA-Associazione per la Malattia Alzheimer di Ferrara a partire da martedì 23 novembre 2021 con diverse attività sia per pazienti sia per caregiver all’interno di un nuovo spazio (e presto anche con l’attivazione di un punto di ascolto informativo), tutti accessibili nella sede del centro di promozione sociale Rivana Garden, via Pesci 181, a Ferrara. Gli appuntamenti e le attività – presentati venerdì 19 novembre 2021 nella residenza municipale – si innestano e seguono la realizzazione del progetto “Interconnessi”, che l’associazione Ama ha potuto realizzare anche durante l’emergenza da Covid19, consentendo di mantenere la vicinanza con i malati di Alzheimer e con i caregiver, grazie alle risorse dell’assessorato alle Politiche sociali. Queste attività a distanza, che hanno coinvolto 64 persone distribuite in piccoli gruppi di 5-6 persone, sono state finanziate dal Comune con 10.380 euro di risorse assegnate nell’ambito del bando da 100mila euro per l’assegnazione di contributi distribuiti tra i 31 progetti dedicati alla salute e al benessere sociale, che sono stati presentati dalle associazioni del terzo settore del territorio per finanziare progettualità sociali.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti l’assessore del Comune di Ferrara alle Politiche Sociali Cristina Coletti, la presidente dell’associazione A.M.A. Paola Rossi e il consigliere del centro Rivana Garden Edoardo Leziroli.

“Dopo la realizzazione del progetto ‘Interconnessi’ sostenuto dall’assessorato alle Politiche sociali e  fortemente calzante nel periodo della pandemia per tenere attivo il contatto tra l’associazione, i malati e i caregiver e per poter continuare a realizzare, malgrado le difficoltà, attività di supporto alla famiglia – ha sottolineato l’assessore Cristina Coletti – ora si volta pagina, destinando all’associazione Ama uno spazio fisico dove poter portare avanti tutti i progetti in presenza. Ringrazio quindi il centro sociale Rivana Garden, affiliato Ancescao, che nei locali che ha in concessione dall’amministrazione comunale è da sempre sensibile a dare spazio a queste tematiche di supporto del Terzo settore”.

“Le attività disponibili al Centro Rivana Garden – ha spiegato la presidente dell’associazione A.M.A. Paola Rossi – comprendono il laboratorio ‘Mente in movemento’ dedicato a potenziare le abilità ricreativo-relazionali al via martedì 23 novembre con cadenza settimanale, il ‘Laboratorio benessere’ e il ‘Laboratorio ricordi’ in programma tutti i mercoledì e i giovedì rispettivamente dal 24 e dal 25 novembre 2021 in parallelo con il progetto dedicato ai caregiver intitolato ‘Cambia-menti’, ma anche il progetto di stimolazione cognitiva ‘Per non perdersi’ che partirà a gennaio 2022 e gli incontri ad accesso libero ‘Vi racconto una storia’ al via da giugno 2022. Da sottolineare anche la disponibilità di attività motoria adattata con il progetto pilota che si terrà nella palestra Esercizio Vita e il percorso strutturato di Riabilitango”.

“Questa collaborazione – ha concluso Edoardo Leziroli del direttivo del centro di promozione sociale Rivana Garden – ci rende molto orgogliosi. Il Centro Rivana Garden vuol essere sempre più serbatoio per tutte le associazioni e le realtà sociali che vogliono collaborare con noi, in un ambito dove sono già presenti tante altre associazioni, con attività dedicate alla ginnastica dolce di Uisp, per il Parkinson e in questo caso a supporto delle malattie neurodegenerative”.

Per info: AMA-Associazione per la Malattia Alzheimer di Ferrara, via Ripagrande 7, Ferrara, email info@amaferrara.it, cell. 348 2727427

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Durante il periodo pandemico 2020-21 la quasi totalità dei progetti programmati da era stata sospesa, ma l’Associazione AMA Ferrara non è rimasta inattiva: grazie alla preziosa disponibilità delle professioniste e di alcune volontarie è stata implementata una serie di azioni a distanza, volte a mantenere il contatto con gli utenti, specialmente i più disagiati, a causa della sospensione. Sono stati attivati contatti telefonici diretti, comunicazioni mediante WhatsApp e video, molto apprezzati per il conforto e i suggerimenti ricevuti in modo personalizzato.

L’attività Online  (“Interconnessi”) si è potuta organizzare con il contributo del Comune di Ferrara, assessorato politiche sociale.

Dopo la sospensione, i Progetti per l’anno 2021-2022 ripartono in presenza, nel pieno rispetto delle normative anti covid-19. Gli incontri si svolgeranno al Centro Rivana Garden di via Pesci 181 a Ferrara, ad iniziare da martedì 23 novembre 2021,  guidati, secondo le proprie competenze, dalle psicologhe Paola Milani, Eleonora Contini, Annalisa D’Errico e Francesca Panzacchi; dalla linguista Valeria Tinarelli, dalla musicoterapeuta Giulia Murgia e da Nicola Arzilli insegnante per Riabilitango.

CALENDARIO PROGETTI:

PUNTO di ASCOLTO e di orientamento per i cittadini, gestito da volontarie qualificate in grado di rispondere alle esigenze di aiuto e di supportare il famigliare. Attività di accoglienza e di informazione sulle attività dell’Associazione Malattia Alzheimer e dei servizi di Rete.
Presenza il martedì mattina dalle 10 alle 12

PER NON PERDERSI Progetto in collaborazione con il CDCD (Centro per i Disordini Cognitivi e le Demenze) di Cona. Il progetto prevede la divisione in due gruppi, uno di pazienti e uno di familiari: per i pazienti è previsto un percorso di stimolazione cognitiva, mentre i familiari saranno guidati da una psicologa in un percorso di conoscenza e consapevolezza della malattia.
Attività di 2 ore alla settimana con inizio da gennaio o febbraio per terminare a maggio. Inizio attività da definire

LABORATORIO BENESSERE E LABORATORIO RICORDI Progetto dedicato ai pazienti
Il laboratorio benessere ed il laboratorio Ricordi si propongono di mantenere le capacità residue del malato, di contenere lo stress del familiare e di ridurre l’isolamento di entrambi.
Attività di 3 ore consecutive una volta alla settimana, da novembre 2021 a maggio 2022 e ripresa a settembre.
Laboratorio Benessere tutti i mercoledì con inizio il 24 novembre.
Laboratorio Ricordi tutti i giovedì con inizio il 25 novembre.     

MENTE IN MOVIMENTO Progetto dedicato ai pazienti
Il laboratorio “Mente in Movimento”si propone di potenziare le abilità ricreativo-relazionali del malato e di favorire il senso di auto-efficacia.
Attività di 2 ore consecutive una volta alla settimana, da novembre 2021 a maggio 2022 e ripresa a settembre. Attività prevista tutti i martedì con inizio il 23 novembre.

VI RACCONTO UNA STORIA Incontri a libero accesso per pazienti e familiari. I pazienti lavoreranno in gruppo confrontandosi su proprie esperienze di vita attraverso la reminiscenza, i familiari decideranno di volta in volta le tematiche da affrontare con il gruppo.
Attività di 2 ore ogni 15 giorni nei mesi di giugno e luglio 2022.
Inizio attività mercoledì 1 giugno 2022

CAMBIA-MENTI Progetto dedicato ai caregiver
Il progetto si propone di educare e supportare il familiare nelle varie fasi          di cambiamento del paziente e della relazione. Nel dettaglio: cambiamento, orientamento, emozioni.
Attività di 2 ore ogni 15 giorni, da novembre 2021 a maggio 2022 con ripresa da settembre/ottobre 2022.
GRUPPO 1 inizio attività mercoledì 24 novembre;
GRUPPO 2 inizio attività giovedì 25 novembre.

ATTIVITA’ MOTORIA ADATTATA per ALZHEIMER progetto pilota Cofinanziata dall’Associazione AMA unico progetto che si svolge in palestra Esercizio Vita / Città del Ragazzo Ferrara a cura di Michele Felisatti e Luca Pomidori.
2 volte a settimana con ingresso libero concordato con la palestra

RIABILITANGO Percorso strutturato per coppie con incontri settimanali di un’ora e mezza. Su musiche selezionate di Tango Argentino, i ballerini saranno impegnati a eseguire movimenti semplici e articolati, individualmente o col partner, scanditi dal ritmo musicale; sono previsti anche esercizi per stimolare l’equilibrio, il coordinamento motorio e le attività sensoriali.
La didattica sarà sequenziale secondo il protocollo di Tangoterapia.
Attività di 90 minuti 1 volta a settimana il martedì pomeriggio dalle 17 alle 18, da novembre a maggio e da settembre ad ottobre.
IMPORTANTE: le prime due lezioni si terranno mercoledì 24 novembre e mercoledì 1 dicembre sempre dalle 17 alle 18.30.

L’ASSOCIAZIONE AMA – Fondata a scopo volontaristico nel dicembre 1998, l’Associazione Malattia Alzheimer opera sul territorio provinciale con l’obiettivo di aiutare il malato ad accedere ai servizi socio-sanitari disponibili nel Ferrarese e al contempo sostenere la famiglia lungo tutto il percorso della malattia. AMA si occupa inoltre di sensibilizzare i cittadini su questa grave sindrome e sulle problematiche ad essa connesse. L’associazione partecipa alla programmazione della politica sanitario-sociale locale e collabora con le istituzioni, in particolare con Comune di Ferrara, Università degli Studi di  Ferrara, Azienda USL di Ferrara, Azienda Ospedaliera Universitaria, ASP Ferrara e ASSP Copparo per il potenziamento della rete dei servizi.

Nella foto da sinistra, le volontarie Daniela Piccinini e Laura Petrucci, la presidente di Ama Paola Rossi, l’assessore Cristina Coletti ed Edoardo Leziroli del centro Rivana (foto FVecchiatini)