La scrittrice albanese Anilda Ibrahimi parla di “Donne nei tempi dell’Est”

90

comune di Cesena logoLunedì 23 maggio, ore 18 nell’Auditorium Palazzo Nadiani (via Dandini 5) per la rassegna “Parole diverse”

CESENA – Lunedì 23 maggio, alle ore 18, all’Auditorium di Palazzo Nadiani (in via Dandini 5), la scrittrice e giornalista albanese Anilda Ibrahimi interverrà sul tema delle “Donne nei tempi dell’Est”.

L’incontro fa parte della rassegna “Parole diverse: libri, autori e musica per riflettere insieme sulle differenze”, promossa dall’Assessorato alle Politiche delle differenze del Comune di Cesena e dall’Asp Cesena-Valle-Savio in collaborazione con Rapsodia- Libri Eventi e Assessorato alla Cultura.

Nata a Valona nel 1972, laureata in Lettere moderne all’Università di Tirana, Anilda Ibrahimi ha iniziato la sua carriera come giornalista radiotelevisiva e della carta stampata. Nel 1994 ha lasciato l’Albania, trasferendosi prima in Svizzera e poi a Roma, dove oggi è consulente per il Consiglio Italiano per i Rifugiati.

Il suo esordio letterario è avvenuto nel 1996 con la raccolta di poesie “Cristallo di tristezza”, ma successivamente si è dedicata al romanzo: il primo, scritto in italiano, si intitola “Rosso come una sposa” ed è uscito nel 2008. a questo sono seguiti “L’amore e gli stracci del tempo” (2009) e “Non c’è dolcezza” (2012). I suoi libri sono tradotti in vari Paesi.

Ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni: Progetto Donna tel. 0547-355758.