La scomparsa di Campos Venuti. Il cordoglio del presidente Bonaccini: “Aveva ridisegnato il volto di Bologna”

Grande urbanista e architetto, era stato anche consigliere regionale dal 1970 al ’75. “Le sue scelte patrimonio dell’intera comunità emiliano-romagnola”

luttoBOLOGNA – “Giuseppe Campos Venuti aveva pensato il volto della Bologna più moderna. Ne aveva immaginato il profilo, disegnato i tratti fondanti, l’aveva pensata come un luogo dove la vita dei cittadini fosse segnata da un’armonia unica con il resto del territorio”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha ricordato l’architetto Giuseppe Campos Venuti, scomparso nella giornata di domenica. Era stato anche consigliere regionale dal 1970 al 1975: “E’ una grave perdita, che ci priva una personalità di grandissimo rilievo. Alcune sue scelte urbanistiche sono il patrimonio dell’intera comunità emiliano-romagnola. Alla nostra e alle future generazioni di amministratori sta il compito di saper interpretare le sue idee e renderle sempre più attuali”.

“Alla sua famiglia va il profondo cordoglio mio personale e della Regione Emilia-Romagna, dove Campos Venuti aveva espresso passione civile, politica e sociale, in una vita straordinaria in cui ha donato a tutti noi cose straordinarie”.