La prima ‘palestra della salute’ di Ferrara, una risorsa per il benessere dei cittadini

25

Presentazione di venerdì 11 novembre 2022 nella sala dell’Arengo della residenza municipale di Ferrara

FERRARA – Venerdì 11 novembre 2022,nella sala dell’Arengo della residenza municipale di Ferrara si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della prima ‘palestra della salute’ a Ferrara, certificata a livello nazionale e rivolta a persone fragili, malati cronici e disabili.

All’incontro sono intervenuti l’assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti, il presidente e il vice presidente di Esercizio Vita Luca Pomidori e Michele Felisatti, la presidente di  AMA (Associazione Malati Alzheimer) Ferrara Paola Rossi, il coordinatore del corso di Laurea in Scienze Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva di Unife Fabio Manfredini, il presidente di ADiCo associazione Diabetici Copparo Dario Pelizzola, e la responsabile dell’Unione benessere e sanità di CNA Ferrara Silvia Merli.

È seguita la TAVOLA ROTONDA ‘Palestre della salute e patologie croniche. Il modello ferrarese’: l’evento era rivolto ai medici di MG, ai professionisti specializzati, alle associazioni competenti, ai cittadini (v. programma in allegato). L’iniziativa è stata coordinata e moderata dalla giornalista Camilla Ghedini.

Esercizio Vita già Palestra della Salute ottiene la Certificazione di Qualità

«Primi in Italia». L’attività fisica come ‘farmaco’.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – «L’evoluzione di Esercizio Vita, che ha ottenuto un traguardo nazionale, è per noi motivo di orgoglio. E’ infatti una realtà attiva sul fronte sociale, che ha saputo creare e consolidare rapporti con le istituzioni e il mondo dell’associazionismo anticipando risposte ad esigenze che oggi più che mai sono manifeste, tra popolazione sempre più anziana e diffondersi di malattie croniche. Si tratta di strutture che rappresentano una sorta di comunità, in cui utenti e cargiver possono svolgere un adeguato e specifico esercizio fisico, dando valore alla condivisione e al bisogno di prossimità». Così l’Assessore alle Politiche Sociali, Cristina Coletti, ha aperto la conferenza stampa e la successiva tavola rotonda dedicata al ruolo delle Palestre della salute sul territorio, organizzata da Esercizio Vita col Patrocinio del Comune. Esercizio Vita Medical Fitness è diventata infatti – prima in Italia – Palestra della Salute certificata UNI ISO 9001-2015. A undici anni esatti dalla nascita, la struttura (Via Don Giovanni Calabria 13) ha deciso di puntare all’eccellenza, conseguendo un traguardo nazionale che gli stessi titolari intendono esportare, nel medio termine, su altri territori. Fondata da Michele Felisatti e Luca Pomidori in forma di cooperativa sociale, è di fatto una start up innovativa che conta 3 soci, 11 dipendenti, un passaggio di 850 utenti al mese, con oltre 6 mila prestazioni erogate dal 2011 ad oggi a persone con patologie croniche stabilizzate e fragili, quindi con disordini neurologico muscolari, patologie ortopediche, cardiovascolari, dismetaboliche, reumatologiche, respiratorie, oncologiche. Oltre che a disabili. Grazie a un reparto interno di Ricerca e Sviluppo collabora con vari Atenei in Italia e con Associazioni di malati. La maggior parte degli invii avviene su consiglio o prescrizione dei medici di Medicina Generale e dei medici specialisti. «Scopo principale dei nostri servizi – hanno spiegato Felisatti e Pomidori – è produrre salute con la pratica dell’Attività Motoria Adattata (attività fisica, esercizio fisico, esercizio fisico strutturato)». Certificata dalla Regione Emilia-Romagna come Palestra della Salute, ha una precisa pianta organica con definizione dei compiti e delle competenze dello staff. «La certificazione di qualità ottenuta – hanno spiegato – implica il coinvolgimento di tutto il personale e l’applicazione di procedure in tutti i processi e nelle attività svolte all’interno e all’esterno della struttura, con riesame periodico della direzione. Per gli stessi utenti – hanno rilevato – la certificazione è garanzia di sicurezza e qualità clinica ed è stata accolta con soddisfazione. Stessa garanzia per i medici di Medicina Generale e per i Medici Specialisti. La certificazione è peraltro un requisito richiesto da alcuni soggetti esterni per l’affidamento di attività». Soddisfazione anche da Silvia Merli, Responsabile Unione Benessere e Sanità di CNA Ferrara,  che ha rimarcato come la stessa associazione, del cui direttivo fanno parte Pomidori e Felisatti, stia consolidando percorsi per diffondere all’interne delle imprese la cultura della prevenzione. «Perché le ricadute, positive del benessere e negative della cronicità, impattano sulle realtà produttive».

Lo staff di Esercizio vita è costituito da chinesiologi, ossia laureati in Scienze Motorie e specializzati in attività motoria preventiva e adattata. Felisatti e Pomidori, Ceo e Co-Founder, sono Dottori di ricerca in Scienze Biomediche. Docenti Unife, vantano una trentina di pubblicazioni scientifiche.

Lo scorso 5 e 6 novembre, Esercizio Vita ha presentato al Sismes (Società Italiana delle Scienze Motorie e Sportive) di Milano, 3 recenti ricerche. 1) Sull’Alzhaimer, realizzata con AMA Ferrara e finanziata dal Comune di Ferrara; 2) esiti, secondo una metodica scientifica, delle Camminate della Salute 2022; 3) uno studio che dimostra come aumentare la prescrizione dell’esercizio fisico da parte del medico in persone affette da patologie, frutto di un bando della Regione Emilia Romagna.