La Fumettoteca Regionale conclude il percorso del centenario jacovittesco con ‘100 Jac – Omaggio dalla Romagna’

412
Il Fumettotecario gianLuca Umiliacchi in Fumettoteca e la copertina della pubblicazione realizzata da Maurizio Berdondini ‘Ber’ 

L’interessante proposta complementare che vede i vari personaggi di Jacovitti parlare nel dialetto Romagnolo

FORLÌ – Un interessante contenuto sincero per rende onore al secolo jacovittesco, rivolto all’omaggio per i cento anni della nascita del popolare fumettista Benito Jacovitti per  concludersi con questo esclusivo e atipico progetto di pubblicazione dei fumetti di Jacovitti in dialetto romagnolo dal titolo ‘100 Jac – Omaggio dalla Romagna‘. Il progetto si ricollega come ideale proseguimento dei precedenti eventi promossi e proposti dalla Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’ Social Community Hub, nei primi mesi dell’anno ‘Jac100 – 100 Jacovitti; 1 all’anno!’, che ha visto esporre nella sede 100 pubblicazioni realizzate dall’autore Benito Jacovitti e l’attivazione di una specifica Galleria online con 100 copertine dell’autore, mentre a fine anno con la proposta dal titolo ‘Natale Jacovittoso‘.
Con la divertente e romagnolesca copertina realizzata dall’autore Berdondini Maurizio, di per se altro sentito omaggio a Jacovitti, nelle pagine interne si potrà leggere un Cocco Bill che esclama ‘Stavota Jacovitti u la à fata grosa! U m à scumadè quasi par gnint!’, o un Cip che grida ‘Un baghèn!? Ai panssèva propi! Meti al maneti che quel l è Zagar travestì da baghèn!’, senza dimenticare Zorry Kid e altri ancora, per la prima volta i fumetti di Jacovitti entrano nel mondo del dialetto, passando per la Romagna, sebbene l’autore stesso era tipico ad introdurre nelle suo nuvolette vari gerghi dialettali di molte regioni italiane, compreso anche termini inventati da lui stesso. Per informazioni 339 3085390 (orari 10/18) fumettoteca@fanzineitaliane.it
In occasione del centenario della nascita del grande autore Benito Jacovitti, nato il 9 marzo del 1923 a Termoli, a Forlì si propone una specifica e mirata iniziativa, sul piano culturale, qualitativo e strutturale, che come sentito omaggio che vede questa progettazione forte del binomio sociale e culturale, come le tante altre realizzate, nel prodotto dedicato all’universo fumettistico jacovittesco e al dialetto territoriale, la realizzazione con la collaborazione partecipativa in Rete dei partnership ‘Te ad chi sit e fiol?Associazione Dialetto Romagnolo di Cesena, l’Associazione Ist.Friedrich Schürr’ di Ravenna, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi di Forlì e il Centro Sociale ‘Primavera’ di Forlì, e patrocinato dalla Regione Emilia Romagna. Un esclusivo progetto di pubblicazione digitale e cartacea nella quale il materiale fumettistico viene proposto in relazione ad una dedica culturale e territoriale, l’omaggio ai 100 anni della nascita dell’autore allineato alle tradizioni locali come la lingua dialettale, quindi tradotto nel dialetto romagnolo di Cesena FC e di Ravenna RA. La progettazione conta anche di poter partecipare al Concorso Nazionale ‘Salva la tua lingua locale’, dal quale abbiamo ricevuto il Premio Menzione per la proposta 2022, col progetto ‘Diabolik in dialetto romagnolo‘.
Forlì ha visto, per i cento anni dalla nascita di Benito Jacovitti, celebrare il grande autore con esclusivi progetti dedicate al celebre fumettista italiano. Nel leggere le storie a fumetti si possono apprendere cognizioni sociali e culturali, la letteratura disegnata è in grado di avere anche questo potere. La Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’ Social Community Hub, da 13 anni grazie alla propria esperienza e professionalità è in grado di offrire al grande pubblico particolari iniziative dedicate al mondo della Letteratura Disegnata grazie al grande impegno e alla forte volontà sommata alla molta attività di volontariato. Eccezionale proposta del ricco calendario che grazie al supporto della Rete collaborativa col Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione Culturale 4 Live, proseguirà per l’anno nuovo, presso la ‘Biblioteca dei fumetti‘ aperta anche quando le altre biblioteche sono chiuse, gratuitamente disponibile dietro prenotazione per tutti gli interessati. Per conoscere dettagliatamente le iniziative 339 3085390 (orari 10/18), fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/Fumettoteca.