La Fondazione IFAB lancia un bando per progetti innovativi di ricerca collegati a Big Data e Intelligenza Artificiale

29

Il finanziamento complessivo è pari a 400.000 Euro. Termine di adesione: 14 ottobre 2022

emilia-romagna-news-24BOLOGNA – IFAB, la Fondazione per lo sviluppo dei Big Data e l’Intelligenza Artificiale, promuove, dirige e sviluppa progetti interdisciplinari di ricerca applicata, attraverso un’intensa attività di formazione e divulgazione. L’obiettivo è realizzare e rafforzare un Hub europeo sui Big Data e l’Intelligenza Artificiale che porti a una nuova forma di sviluppo umano più inclusivo, sostenibile e aperto.

Per questa ragione, IFAB lancia la sua seconda call per attrarre e finanziare progetti innovativi nell’ambito di aree tematiche specifiche quali green deal, scienze della vita, sistemi complessi e nuovi materiali, con l’obiettivo di facilitare la comprensione di argomenti complessi e socialmente rilevanti. I progetti svilupperanno e sfrutteranno metodi di calcolo HPC, analisi su Big Data e Intelligenza Artificiale, elaborazione cloud ed edge computing. Saranno presi in considerazione anche progetti basati su metodi di quantum computing.

I progetti possono essere presentati in forma di proof of concept, ricerca e sviluppo, applicazioni e soluzioni industriali e possono essere proposti sia da partner pubblici che da partner privati, inclusi soggetti esterni a IFAB. Le candidature dovranno essere inviate online e pervenire entro il 14 ottobre 2022.

Per il bando IFAB metterà a disposizione un budget complessivo di 400.000 euro per 4 progetti. Il finanziamento massimo ammissibile previsto per singolo progetto sarà di 125.000 euro.

Francesco Ubertini, Presidente di IFAB, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di questa iniziativa che valorizza la ricerca scientifica sui Big Data e sull’Intelligenza Artificiale, e ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza delle persone sulle nuove tecnologie e il loro impatto sulla vita di tutti i giorni. Impegnandosi a stimolare una proficua collaborazione tra ricerca e aziende, IFAB punta a sostenere e consolidare progetti innovativi che integrino le competenze tecnico-scientifiche con l’approccio applicativo tipico delle aziende per portare a uno sviluppo sociale più aperto, verso la sostenibilità e l’inclusività”.

Queste le aree tematiche in cui sviluppare i progetti: Terra (cambiamento climatico, green deal, energia da fonti rinnovabili ed efficienza energetica). Sanità e medicina (sviluppo di piattaforme informatiche per i flussi di gestione delle cure, progettazione e riproposizione di farmaci e altro). Sistemi complessi (sistemi urbani, supply chain, salute e sicurezza sul lavoro). Nuovi materiali (sviluppo e progettazione di materiali innovativi e loro applicazioni, con particolare riferimento a sostenibilità ambientale, energia, economia circolare).

Verrà finanziato almeno un progetto per ciascuna delle aree tematiche sopra indicate, tra quelli ritenuti idonei. I progetti saranno valutati sulla base del loro merito tecnico e scientifico.

La durata massima dei progetti sarà di 12 mesi.
Ulteriori informazioni sul sito www.ifabfoundation.org