L’ eclettico Federico Moccia conquista Brisighella

118
Foto Moccia- Bellavista

BRISIGHELLA (RA) – Ieri 27 agosto, nonostante il maltempo, gran soirée per il “Simposio informale” nella suggestiva cornice del Convento dell’Osservanza, ospite d’eccezione Federico Moccia che ha stregato con la sua affabulazione il folto pubblico presente; le opere di mosaico dei fratelli Mauro e Andrea Hafsi e le musiche di Bellavista Raffaello accompagnato dalla pianista Maria Laura Berardo hanno completato il sortilegio.

Come nelle serate precedenti, il gioiello del Convento dell’Osservanza, congiunto allo charme di Federico Moccia e alle melodie di Bellavista Raffaello e Maria Laura Berardo , ha lasciato il segno.

L’ evento è stato suggellato dagli interventi dell’assessore Gessica Spada che ha sottolineato l’unicità del Festival e i molti progetti in vista per il futuro.
Nutrita la presenza di importanti personalità dello spettacolo.

Anche Federico Moccia ha espresso sincero stupore per aver scoperto un paese incantevole che si è riproposto di valorizzare .

Il Festival proseguirà giovedì prossimo 2 settembre, con il noto storico e antropologo Eraldo Baldini che presenterà “Uomini e lupi in Romagna e dintorni”(ed. Il Ponte Vecchio) scritto a quattro mani con il divulgatore Marco Galaverni, volto noto delle trasmissioni Rai.

Un’ avvincente narrazione, tra leggenda e attualità, del mitico predatore, ritornato con fierezza e qualche polemica tra le pietre di Luna, che circondano Brisighella.

Non mancheranno alcune scorribande musicali, attinenti al tema, dell’imprevedibile direttore artistico del Festival, il maestro Bellavista Raffaello. Ingresso offerta libera.