Intercultura: cerimonia di premiazione degli studenti vincitori del concorso

14

Venerdì 8 aprile 2022 alle 15.30, Sala dell’Arengo, Palazzo Municipale di Ferrara. Parteciperà l’assessore comunale Dorota Kusiak

FERRARA – UNA NUOVA PRIMAVERA: 7 STUDENTI DI Ferrara A SCUOLA ALL’ESTERO DALLA PROSSIMA ESTATE CON INTERCULTURA – Appuntamento in residenza municipale per la premiazione dei vincitori del concorso di Intercultura di Ferrara alla presenza dei rappresentati delle istituzioni.

Gli studenti riceveranno la pergamena attestante la vincita del concorso Intercultura nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà venerdì 8 aprile 2022 alle 15.30 nella Sala dell’Arengo (piazza Municipio 2 – Ferrara). Interverranno, oltre ai volontari del centro locale Intercultura di Ferrara, l’Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione del Comune di Ferrara Dorota Kusiak, l’assessore Carlotta Gaiani del Comune di Cento, il sindaco del comune di Vigarano Davide Bergamini.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Siamo finalmente entrati in una nuova primavera, attesa con ansia e con l’aspettativa di mettersi finalmente alle spalle un lungo periodo difficile, che è durato ben più di un inverno. Una stagione che rappresenta anche un periodo lenitivo, in cui la fatica, le ferite e i dolori si attenuano per lasciare spazio a una nuova energia vitale. Forza, fiducia, entusiasmo pervadono sicuramente gli studenti delle scuole superiori di Ferrara e provincia in procinto di partire dalla prossima estate, per un’esperienza all’estero con i programmi di Intercultura: Irene di Cento vincitrice di un programma annuale in Turchia, Sara di Ferrara che trascorrerà un anno in Honduras, Giorgio Maria di Codigoro che andrà per un anno in Messico, Riccardo di Vigarano che vivrà in Canada per un semestre, Eleonora di Ferrara che sarà sei mesi in Irlanda, Sofia Vittoria di Pieve di Cento che abiterà per un anno in Paraguay ed Elena di Ferrara che ha vinto un programma estivo di quattro settimane a Dublino.

Non si tratta solo di andare a studiare all’estero. Questi ragazzi si sono messi in gioco partecipando a una selezione nazionale che ha coinvolto migliaia di loro coetanei di tutta Italia e ora stanno seguendo il percorso di formazione organizzato dai volontari di Intercultura per prepararsi a lasciare casa e a vivere per un lungo periodo in un contesto culturale anche molto differente dal loro. Sono adolescenti che hanno accettato la sfida di uscire dalla loro zona di comfort per confrontarsi con un mondo diverso da quello dove hanno vissuto finora, alla ricerca dei loro talenti ancora inesplorati e protesi a costruire il loro futuro come cittadini consapevoli delle proprie capacità e del proprio ruolo nella società.

Per molti di loro questo percorso è stato possibile grazie all’ampio programma di sostegno economico che Intercultura mette a disposizione per studenti meritevoli: in tutta Italia più di 2 ragazzi su 3 partono ogni anno usufruendo di una borsa di studio a totale o parziale copertura delle spese. In particolare, alcuni tra gli studenti di Ferrara si sono aggiudicati borse di studio istituite grazie al contributo di Hera e Intesa San Paolo, che affiancano Intercultura nella missione di offrire opportunità di formazione internazionale ai giovani.

Anche quest’anno, i volontari di Intercultura di Ferrara hanno voluto creare un momento speciale per i ragazzi e le loro famiglie. Gli studenti riceveranno la pergamena attestante la vincita del concorso Intercultura nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà venerdì 8 aprile 2022 alle 15.30 presso la Sala dell’Arengo del Palazzo Municipale di Ferrara. Interverranno, oltre ai volontari del centro locale Intercultura di Ferrara, l’Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione del Comune di Ferrara Dorota Kusiak, l’assessore Carlotta Gaiani del Comune di Cento, il sindaco del comune di Vigarano Davide Bergamini.

Le partenze si succederanno nel corso dell’estate, da fine giugno in avanti, in base all’inizio dell’anno scolastico nei vari Paesi ed eventualmente in base all’evoluzione della situazione sanitaria. Nel frattempo i volontari di Ferrara stanno organizzando gli incontri di formazione, che torneranno finalmente a essere svolti in presenza, per aiutare gli studenti in partenza a preparare la propria esperienza all’estero.

7 STUDENTI DI FERRARA ALL’ESTERO QUEST’ANNO

La pandemia non ha spento la voglia degli adolescenti di vivere esperienze alla scoperta del mondo. Nonostante i numerosi limiti alla mobilità internazionale, i ragazzi partiti con Intercultura nel corso dell’attuale anno scolastico sono stati 1.300. Di questi, sette provengono dal territorio ferrarese e stanno trascorrendo un periodo di studio in Norvegia, Paraguay, Danimarca, Argentina, Germania, Canada.

“Sono Letizia (seduta al centro con la mia famiglia paraguayana) e sto trascorrendo il mio anno all’estero in Paraguay. La parola che descrive la mia esperienza è “scoperta”: sono partita alla scoperta di un paese e una cultura che non conoscevo e di cui non si parla molto. Ogni giorno scopro e apprendo qualcosa di nuovo sulle abitudini del paese e sulla sua cultura. Ho deciso di partire perché volevo conoscere una realtà totalmente diversa da quella italiana, delle nuove tradizioni, nuove persone e uscire dalla mia comfort zone. Un momento che per me rimarrà indimenticabile è il giorno del mio compleanno quando a scuola, dal nulla, durante la lezione, i miei compagni di classe hanno iniziato a cantarmi tanti auguri ed abbracciarmi. Mi sento cambiata perché non mi importa più come prima quello che gli altri pensano di me e sto diventando sempre meno timida.”

“Sono Lorenzo (il secondo da sinistra, con la mia famiglia danese) e al momento mi trovo in Danimarca. La parola che riassume la mia esperienza è “comprendere”. Ho scelto questa parola perché in molte situazioni ho dovuto comprendere quando fermarmi a riflettere su cosa fare e, di conseguenza, come mi sarei dovuto comportare in una situazione difficile. Ho deciso di partire perché ho trovato interessante l’idea di poter iniziare una nuova vita da zero, dove avrei potuto essere più aperto, meno introverso. Un momento importante della mia esperienza può sembrare una banalità ma per me è stato bellissimo: era la fine di settembre ed ero arrivato da poco in Danimarca. Qui, generalmente, le persone tendono a non iniziare di loro spontanea volontà le conversazioni se non si è amici. Quella volta, però, la mia compagna di classe più timida e a cui piace fare torte, mi chiese di sua iniziativa quale fosse il mio dolce preferito, solo per iniziare una conversazione. E mi sorprese molto, perché non ero mai riuscito a parlare tanto con lei. Ora mi sento molto più aperto alle persone e a nuove esperienze, sono maturato e sento di potere riuscire a fare più cose senza chiedere l’aiuto degli altri”.

È GIÀ POSSIBILE PRENOTARE IL NUOVO BANDO DI CONCORSO

Ogni anno le iscrizioni alle selezioni per i programmi di Intercultura sono aperte dal 1 settembre al 10 novembre. Il prossimo bando di concorso, per i programmi dell’anno scolastico 2023-24 uscirà a luglio 2022 e sarà rivolto a studenti nati tra il 2005 e il 2008. In palio oltre mille posti all’estero in tutto il mondo e centinaia di borse di studio. Già da ora è possibile richiedere il bando: www.intercultura.it/prenota-il-bando-di-concorso.

Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni sui programmi all’estero di Intercultura o sulla possibilità di accogliere uno studente straniero nella provincia di Ferrara. può contattare:

Fabio Finetti fabiofinetti00@gmail.com, responsabile dei programmi di ospitalità oppure visitare il sito www.intercultura.it/studenti