Incontri in Bibliotec@ al Nicolini: “Gli affetti di Cesare” con Raffaele Pe

Lunedì 25 febbraio alle 17.30 presentazione dell’incisione discografica “Giulio Cesare, a Baroque Hero”

PIACENZA – Proseguono gli Incontri in Bibliotec@ del Conservatorio Nicolini di Piacenza – rassegna a ingresso libero e gratuito curata da Patrizia Florio – lunedì 25 febbraio alle ore 17.30: appuntamento presso l’Auditorium Annalisa Mannella con “Gli affetti di Cesare”. Ospite, il controtenore Raffaele Pe che presenterà l’incisione discografica “Giulio Cesare, a Baroque Hero” (Glossa, 2018). Un album che comprende arie di Händel, Giacomelli, Piccinni, Bianchi, Pollarolo, incise dallo stesso Pe con l’ensemble La Lira di Orfeo, diretti da Luca Giardini. All’incontro parteciperà Paola Poncet, docente di clavicembalo del Nicolini.

Il personaggio di Giulio Cesare ha affascinato il teatro musicale del XVIII secolo: è stato interpretato da alcuni dei più eminenti castrati, dal Senesino, al Cusanino, a Giuseppe Aprile, a Gasparo Pacchiarotti. Raffaele Pe, proponendo diverse intonazioni delle vicende di Giulio Cesare, esprime “affetti” contrastanti, caratterizzati o da sentimenti pacati, o da slanci all’azione, o dalla leggiadria sentimentale, o dal virtuosismo più audace.
Pe è riconosciuto dalla critica come “uno dei più interessanti controtenori dell’ultima generazione”; è tra gli interpreti italiani di spicco per il repertorio che spazia dal ‘recitar cantando’ fino alla produzione operistica del XVIII secolo. Ha lavorato con alcuni dei maggiori direttori della scena internazionale, tra cui Sir John Eliot Gardiner, Paul McCreesh, René Jacobs, Nicholas McGegan, Ottavio Dantone, Andrea Battistoni, Antonio Florio, Stefano Montanari, Leonardo Garcia Alarcon, Christophe Coin, Claudio Cavina, con cui si è esibito in numerosi teatri e festival internazionali. È stato protagonista maschile della Veremonda di Cavalli (Spoleto Festival USA), a Tokyo ne L’Incoronazione di Poppea di Monteverdi, al Barga Opera Festival nel Bajazet di Gasparini, a Vienna nell’Orlando di Handel e a Cremona, Como e Pavia nel Rinaldo di Handel. Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche e le sue esibizioni e incisioni sono state trasmesse dalle principali emittenti internazionali, tra cui BBC, MezzoTV, Culturebox, Radio France, RAI, RSI, ORF e Polskie Radio. Ha registrato per Glossa, Harmonia Mundi, Arcana, Resonus Classics e ORF.
Raffale Pe inoltre, proprio il 25 e 26 febbraio, terrà un laboratorio di vocalità antica al Nicolini a cura di Paola Poncet, rivolto a tutti gli allievi di canto che vogliano approfondire lo studio del repertorio vocale dei sec. XVII e XVIII.

I prossimi appuntamenti degli Incontri in Bibliotec@:

Giovedì 14 marzo 2019 ore 16:30
Cantare all’udito e cantare al cuore
Presentazione del volume Geminiano Giacomelli dalla corte dei Farnese alla scena internazionale a cura di Mariateresa Dellaborra, Patrizia Florio, Guglielmo Pianigiani, Patrizia Radicchi (ETS, 2018). Gli autori presenteranno il lavoro di ricerca e approfondimento sul compositore piacentino, nato all’interno del Conservatorio, che ha permesso di rendere giustizia alla sua memoria, poiché troppo presto dimenticato.

Giovedì 28 marzo 2019 ore 16:30
Le edizioni musicali dell’Istituto italiano per la Storia della musica
Il Presidente dell’Istituto Italiano di Storia della musica, il musicologo Agostino Ziino, illustrerà i fini dell’istituzione e le più importanti edizioni musicali pubblicate.

Lunedì 8 aprile 2019 ore 16:30
Tuo affezionatissimo Amilcare Ponchielli
Presentazione del volume delle lettere 1856-1885 del compositore cremonese a cura di Raffaella Barbierato, Francesco Cesari, Stefania Franceschini (Poligrafo 2010). Sarà l’occasione per approfondire con Raffaella Barbierato i lati più intimi del compositore cremonese con uno sguardo al periodo piacentino.

Lunedì 15 aprile 2019 ore 16:00
L’ultimo Tosti
Presentazione del compact disc Tosti 1916, the last songs for Soprano & piano, Duo Alterno (Tiziana Scandaletti, soprano & Riccardo Piacentini, pianoforte), Urania records, 2018. Tiziana Scandaletti ci svelerà l’ultima produzione di Tosti, basata per lo più su testi di Gabriele D’Annunzio, nell’interpretazione di una coppia di artisti che si è fatta un nome a livello internazionale nel panorama della musica cameristica vocale del Novecento.

Il ciclo di incontri sarà anche occasione per visitare i locali della Biblioteca, conoscere ed ammirare documenti e novità editoriali legati alle tematiche proposte.

Info: tel 0523 384335 – biblioteca@conservatorio.piacenza.it