Il dialogo tra gli scrittori Giorgio Bassani e Italo Calvino diventa lettura-spettacolo

11
un momento della lettura-spettacolo con protagonista Maria Paiato, che si è svolta mercoledì 6 luglio 2022

Lunedì 11 luglio 2022 la nuova serata con inizio spettacoli ore 21.15 nel giardino di via Scienze 17

FERRARA – “Discorsi indiretti liberi” che raccontano un dialogo fertile e appassionato tra gli scrittori Giorgio Bassani e Italo Calvino: sono quelli tratti dalla raccolta epistolare “Giorgio Bassani in redazione. ll carteggio con Italo Calvino (1951-1966)” che saranno al centro della lettura-spettacolo a cura del Teatro Ferrara Off in collaborazione con il Servizio Biblioteche del Comune di Ferrara. L’appuntamento, con protagonisti gli attori Marco Taddei e Giulio Costa fa parte della rassegna “Quattro modi per scrivere lettere”, ed è in programma per lunedì 11 luglio 2022 con inizio spettacoli ore 21.15 e accesso libero al pubblico, consentito dalle 20.30 nel giardino della Biblioteca Ariostea (via Scienze 17, Ferrara). In caso di maltempo l’evento si terrà in Sala Agnelli, sempre all’interno di Palazzo Paradiso.
Per info: email c.fiorini@edu.comune.fe.it, tel 0532-418206-418212

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Maria Paiato ha registrato il tutto esaurito alla Biblioteca Ariostea. Un enorme successo di pubblico ieri sera, 6 luglio 2022, a Palazzo Paradiso, sede della Biblioteca Ariostea, per lo spettacolo “Destinatario sconosciuto” , il secondo dei quattro appuntamenti della rassegna “Quattro modi per scrivere lettere”. Il romanzo di Katherine Kressmann Taylor, ricordiamo, pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1938 e ignorato fino al 1999, per essere riscoperto poi a tre anni dalla morte dell’autrice, racconta dello scambio epistolare tra due soci in affari, nonché amici fraterni, Max Eiseinstein ebreo, e Martin Schulse, tedesco e di come il loro rapporto venga poi incrinato dall’ideologia nazista che stava prendendo il sopravvento in Germania. Molti i momenti di intenso coinvolgimento emotivo che la Paiato ha saputo trasmettere al pubblico soprattutto quando ha interpretato la preoccupazione di Max per sua sorella, attrice a Berlino e perseguitata per le sue origini.

La rassegna, curata da Ferrara Off in collaborazione con il Servizio Biblioteche e Archivi, non si ferma qui, il prossimo appuntamento sarà Lunedì 11 luglio alle 21.15 per “Discorsi indiretti liberi”, tratto da “Giorgio Bassani in redazione. ll carteggio con Italo Calvino (1951-1966)” con Marco Taddei e Giulio Costa. Giorgio Bassani, dal secondo dopoguerra agli anni ’60 è un punto di riferimento per numerosi scrittori ed editori, fra cui Italo Calvino: lo scrittore ferrarese incoraggia all’azione e alla presa di coscienza, sia in campo letterario che in ambito politico-sociale; in cambio, l’autore del Barone rampante si rivela il perfetto interlocutore per la costruzione di un clima culturale fertile. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito, senza prenotazione. Inizio spettacoli ore 21.15, accesso al pubblico consentito dalle ore 20.30 da via Scienze, 17.