Il Centro Sociale ‘Primavera’ aderisce a ‘Forlì insieme per l’Ucraina’ donando 1.000 Euro

7
Foto del Centro Sociale “Primavera” via Angeloni

FORLÌ – Riceviamo e pubblichiamo la nota del Presidente Associazione Anziani Primavera-Aps Campacci Paola:

Con adesione unanime del nuovo Comitato Direttivo a ‘Forlì insieme per l’Ucraina‘ il Centro Sociale ‘Primavera’ di via Angeloni Forlì, consapevole del ‘Tavolo di Coordinamento per l’Emergenza Ucraina’, costituito dal Comune di Forlì insieme a alla Protezione civile e al mondo del Volontariato, ha ritenuto adeguato essere presente in questo contesto versando, tramite il Bonifico bancario al numero preposto, la propria donazione di 1.000,00 Euro. Il Comune ha attivato i primi strumenti operativi per dare aiuto a chi ne ha bisogno e indirizzare le azioni di coloro che sono intenzionati a garantire forme di sostegno. “La grande e consolidata macchina della solidarietà forlivese si è prontamente attivata per dare risposte rapide e concrete ai sempre più pressanti bisogni di chi si ritrova a dover fuggire da una guerra che abbiamo praticamente alle porte di casa nostra”: queste le parole del Sindaco Gian Luca Zattini e dell’Assessore al Welfare Rosaria Tassinari nel presentare gli strumenti operativi.
Non manca giorno che le notizie sull’Ucraina non vengano proposte attraverso i vari media, anche per questo motivo l’Associazione Anziani Primavera-Aps si è mossa a sostegno dell’Ucraina, il Centro Sociale “Primavera” di via M. Angeloni, 56 – Ca’Ossi – Forlì, senza l’uso di piattaforme specifiche per raccolta fondi, ha ritenuto, da parte dei membri del Consiglio Direttivo a nome di tutti i propri soci, devolvere attraverso il progetto comunale, ‘Forlì insieme per l’Ucraina’ per la Raccolta Fondi, dimostrando la propria disponibilità di compiere l’atto della donazioni in denaro, indirizzandola al conto corrente afferente.
Grazie all’amministrazione si è costituita una ‘Rete di Solidarietà’ con specifiche sezioni come la ‘Salute’ per mezzo dell’Associazione Salute e Solidarietà di Forlì, per  i ‘Farmaci’ che per le necessità di farmaci o materiale sanitario è presente il Comitato per la lotta contro la fame nel mondo, mentre per ‘Generi alimentari e capi di abbigliamento’ le famiglie ospitanti profughi ucraini possono rivolgersi alla Fondazione Caritas di Forlì. Anche le ‘Necessità legate alla comprensione della lingua’ vede partecipe il Centro servizi per l’integrazione – coop. Dialogos, e le ‘Richieste alla Questura’ per permessi da parte di profughi Ucraini e la registrazione arrivi rifugiati ucraini in accordo con la Questura e la Prefettura di Forlì-Cesena.
In questo momento di emergenza sociale, come nelle precedenti azioni di beneficienza, si è ritenuto doveroso essere d’aiuto per i più bisognosi, l’Associazione Anziani Primavera-Aps, in nome anche di una vicinanza particolarmente sentita dalle persone anziane esposte a questo pericolo è presente con un piccolo gesto ma di grande rilevanza umana al quale non può sottrarsi l’associazione di volontariato che da oltre 20 anni opera gratuitamente con i propri servizi per tutti i cittadini forlivesi, in particolar modo quelli della terza età.
Il Centro Sociale “Primavera” affiliata all’ANCeSCAO – A.P.S. (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti), non manca di dimostrarsi vicino alle problematiche che tutta la cittadinanza sente come proprie. Per ulteriori informazioni Centro Sociale “Primavera” Tel. 0543-63169, e-mail caossiprimavera@gmail.com