Il 14 febbraio Giornata mondiale delle Cardiopatie congenite

9
PARMA – Facciamo ‘Luce sul Cuore’: per la “Giornata Mondiale di sensibilizzazione sulle Cardiopatie Congenite – 14 Febbraio 2021”.
Domenica 14 Febbraio si celebra la Giornata mondiale di sensibilizzazione sulle Cardiopatie Congenite, ovvero quelle malformazioni del cuore già presenti nel bambino alla nascita. Si stima che ogni anno circa 8 neonati su 1.000 ne risultino portatori. Piccoli Grandi Cuori Odv, dal 1997 sostiene e collabora con il Reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva del Policlinico di Sant’Orsola a Bologna, aderisce a questa celebrazione (indetta ufficialmente anche dal Ministero della Salute), con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche relative alle cardiopatie congenite e alla donazione degli organi, in linea con le politiche ministeriali di prevenzione e di promozione della salute. Facciamo ‘Luce sul Cuore’. Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, i trapianti di cuore non si fermano. L’informazione in questo momento è polarizzata sul COVID-19 ma negli ospedali dell’Emilia-Romagna, e non solo, si stanno compiendo sacrifici enormi per garantire anche le altre prestazioni sanitarie urgenti e indispensabili, tra questi i trapianti, l’unica via percorribile per chi vede il proprio futuro legato alla donazione di un organo. Si potrebbero sicuramente salvare molte più vite se si riuscisse a sensibilizzare e a parlare di questa necessità.
Mettici il cuore. Fai un gesto d’amore. Sostieni una famiglia in attesa di trapianto al Polo dei Cuori. Non c’è quindi storia d’amore più bella, per la nostra Associazione, che entrare nella vita di una famiglia, in attesa di un trapianto di cuore, aprirgli ‘la porta di casa’ e aiutarla a vivere una quotidianità più serena anche in questo difficile e duro percorso. Ospitarla nella Casa di Accoglienza ‘Polo dei Cuori’ a Bologna, in questo tempo ‘sospeso’ di attesa, prendendosi carico di tutti i suoi bisogni: psicologici, di sostegno al lavoro, di integrazione dei diritti, di accoglienza. Questo l’obiettivo della nostra Associazione per le famiglie e i pazienti di riferimento al PAD 23 del Policlinico di Sant’Orsola: accompagnarle fin dalle analisi di pre-trapianto, arrivando all’operazione e poi alle dimissioni protette al ‘Polo dei Cuori’, tutto questo per diversi mesi. La famiglia qui diventa il nuovo ‘vicino di casa’, dove nessuno è solo. Le iniziative previste.
“Il Comune di Parma” dice l’Assessora alla Sanità Nicoletta Pacirilancia la campagna dedicata al 14 febbraio con un’illustrazione donata dalla bravissima artista Enrica Mannari ‘Qualcuno ha il cuore più grande di altri’ dedicata non solo alla Giornata mondiale, ma anche ai trapianti e che rimanda ad un invito alla donazione degli organi, soprattutto del cuore il cui scopo è sostenere le famiglie attesa di trapianto di cuore. Rispondendo all’invito alle città italiane di illuminare un monumento simbolo coloreremo di luce rossa il Municipio della piazza nella serata di domenica per testimoniare che il cuore della città è appunto vicino ai malati e alle famiglie di persone con cardiopatie congenite”
Anche il brand di pasta ‘Cuore Emilia’ di Pasta Dallari che, anche per il 2021 distribuisce nella GDO con un’etichetta speciale ‘vicina al cuore dei bambini’ ed è stata attivata una collaborazione con il Policlinico di Sant’Orsola, partecipando alla realizzazione di un video – che il Policlinico ha dedicato a questa giornata – che racconta la storia della ‘Cura’ di un trapianto di Cuore e di un Reparto di eccellenza. A differenza di tanti altri settori della medicina, i trapianti dipendono dalla ‘donazione’ non solo dal progresso scientifico, quindi non basta la ricerca, ma serve un costante lavoro di sensibilizzazione, ecco perchè è importante che il simbolo del cuore di San Valentino diventi un messaggio allargato ai cuori dei malati e delle loro famiglie.