I gol dei nuovi acquisti valgono gli ottavi

12

Le reti di Mokulu e Vassallo ribaltano il parziale vantaggio della Bagnolese. Tris su autorete. La corsa in Coppa Italia prosegue

emilia-romagna-news-24RICCIONE (RN) – UNITED RICCIONE – BAGNOLESE 3-1

UNITED RICCIONE (442):

De Fazio; Contessa (35’st Morelli), Colacicchi (10’st Rinaldi), Biguzzi, Cavallini; Gambino (16’st Abonckelet), Bellini (32’st Lordkipanidze), Capicchioni, Artur; Vassallo, Mokulu (20’st D’Antoni).

A disp.: Pezzolato, De Silvestro, A.Ferrara, Colombo.

All.: Gori

BAGNOLESE (4141):

Giaroli; Saccani, Tinarelli, Cocconi, Calabretti; Riccelli; Mercadante (31’st Ferrari), Marani, Bonacini (31’st Mora), Palma (35’st Saccani); Parracino (16’st S.Ferrara).

A disp.: Auregli, Romanciuc, Curcio, Pozzi.

All.: Gallicchio.

Arbitro: Collier di Gallarate

Ammoniti: Biguzzi, Bonacini, Abonckelet, Artur.

Marcatori: 14’ Marani (Rig), 32’ Mokulu, 37’ Vassallo, 37’st Cocconi (aut).

I sedicesimi di Coppa Italia hanno i colori dello United Riccione.

Il primo quarto d’ora è tutto di marca United Riccione, la squadra di Gori sembra approcciare bene la gara con due occasioni per Vassallo e due per Capicchioni. La più ghiotta è sui piedi dell’attaccante ex Aglianese che solo davanti a Giaroli in uscita si allunga il pallone e manca il tempo del tiro.

Al 14’esimo Cavallini commette fallo sul vertice e causa il rigore che regala il vantaggio alla Bagnolese e riaccende gli incubi nella formazione di Gori. Sul dischetto si presenta Marani che spara all’incrocio.

Al 23esimo Bonacini dalla distanza colpisce sicuro, una deviazione gli nega lo specchio. Dall’altra parte ci prova Bellini, anche lui però conclude fuori.

Due minuti dopo la mezzora arriva il pari, Vassallo ancora una volta manca l’attimo per la conclusione e spara contro Giaroli, la respinta finisce al limite dove Mokulu trova la voleè vincente.

Meno di 300 secondi dopo arriva il vantaggio biancazzurro con Vassallo che colpisce sicuro dopo uno scambio con Mokulu. Lo stesso numero 10 congolese potrebbe calare il tris ma la sua conclusione, al 46’ si infrange sulla traversa.

Nella ripresa i ritmi calano sensibilmente, lo United Riccione tiene le redini dell’incontro e praticamente non soffre mai se non su qualche calcio piazzato. A un quarto d’ora dalla fine arriva il tris che mette i lucchetti alla sfida, è una sfortunata autorete di Cocconi a condannare i suoi e a spedire lo United Riccione agli ottavi.