Green Pass, i controlli della Polizia Locale di ieri sera

3

In un locale a Marina Centro un cuoco, un cameriere e un barista in servizio privi di Green pass

polizia- municipaleRIMINI – È accaduto ieri sera nell’ambito dei controlli messi in campo dal Polizia Locale per la verifica di alcuni locali a marina centro, frequenti da numerose persone. Da lì la decisione degli agenti di intervenire per verificare la regolarità rispetto alla norma che impone ai datori di lavoro di verificare il possesso del pass per i propri dipendenti.
Su tre locali controllati in uno sono state riscontrate irregolarità, in quanto nello steso locale il cuoco, il barista e un cameriere sono risultati privi di permesso verde.  Altri tipi di controlli a campione sono stati fatti sugli avventori seduti nel locale che erano tutti in regola.
Gli agenti hanno dovuto contestare a ciascuno dei tre dipendenti la sanzione di euro 401 prevista dalla norma   e alte tre sanzioni – di 600 euro ciascuna – al rappresentate legale dell’attività, che in quel momento non era presente, per il mancato controllo sui lavoratori.

“Il green pass – ricorda Juri Magrini Assessore alla sicurezza – è una garanzia per muoversi in sicurezza ovunque e far ripartire l’economia. Lo strumento con il quale stiamo allontanando il rischio di altri contagi. Una misura sanitaria importante che punta a ridurre la circolazione del virus, oltre ad essere una scelta civica di grande responsabilità, per riconoscersi parte di una comunità, e dare il proprio contributo personale alla lotta contro il virus. Questi controlli sono necessari ma è importante anche continuare a veicolare un messaggio di fiducia nella scelta vaccinale e ribadire con chiarezza che se oggi il nostro Paese sta uscendo dalla pandemia proprio grazie ai vaccini che la scienza ci ha messo a disposizione.”