“Giardini d’estate”, aperto il bando per il cartellone

5

Su Mepa la gara del valore di 100 mila euro aperta a società, enti e associazioni culturali per un progetto complessivo che unisca cultura, svago e convivialità

MODENA – È aperto il bando per l’edizione 2022 dei “Giardini d’estate”, la rassegna di iniziative culturali, di svago e conviviali che a luglio e agosto anima i Giardini Ducali.

I soggetti che operano nell’organizzazione di eventi culturali (società, imprese, fondazioni, associazioni sia singoli che raggruppati) e che rispondono ai requisiti di esperienza professionale e solidità economica previsti, possono già proporre un progetto complessivo per l’organizzazione e la gestione di appuntamenti di vari generi come, per esempio, talk show, attività per bambini, presentazioni di libri con l’autore, spettacoli musicali e teatrali, performance d’arte, video-proiezioni, conferenze e incontri.

Per la realizzazione del cartellone dei “Giardini d’estate” il Comune di Modena mette a disposizione un contributo di 100 mila euro (Iva compresa) non soggetto a ribasso. Le attività proposte dovranno svolgersi, con il coordinamento dell’assessorato alla Cultura, indicativamente, da metà luglio alla fine di agosto. I progetti dovranno pervenire tramite la piattaforma Mepa (Mercato elettronico della pubblica amministrazione) entro le 13 di giovedì 2 giugno.

La programmazione della rassegna sarà assegnata a chi raggiungerà il punteggio più alto sotto il profilo qualitativo, stabilito in base a precisi parametri: per i contenuti artistici e culturali saranno valutate l’originalità e la creatività del progetto, la sua articolazione nei diversi contenuti artistici e la varietà; per il calendario sarà tenuta in considerazione l’articolazione e il numero delle iniziative, privilegiando comunque la qualità degli appuntamenti rispetto alla loro quantità; oggetto di valutazione anche il piano di promozione del programma.

Il bando prevede che il soggetto vincitore, a cui sarà affidata la realizzazione della rassegna, debba svolgere a propria cura e spese, direttamente o con soggetti affidabili ed esperti, tutte le prestazioni necessarie e connesse alla realizzazione della programmazione proposta, compresi gli allestimenti e la sicurezza.

L’organizzatore usufruirà dell’esenzione Tosap e dell’attività di promozione del Comune di Modena all’interno del calendario/programma dell’Estate modenese.