Firmato il Patto di Collaborazione “I Frutti di Superga Insieme”: quando un piazzale crea comunità

11

CESENA – È stato firmato ieri il patto di collaborazione “I Frutti di Superga Insieme”, che prevede la rigenerazione del piazzale Caduti di Superga, attraverso la cura e la realizzazione di iniziative culturali e aggregative promosse dall’Associazione Montanara Laboratorio Democratico, insieme ad alcuni cittadini residenti, con il coinvolgimento del Consiglio dei Cittadini Volontari del Montanara, nell’ambito delle progettualità messe in atto dall’Assessorato alla Partecipazione e Diritti dei Cittadini, guidato da Nicoletta Paci. Il progetto rientra nel percorso di promozione e valorizzazione della cittadinanza attiva e dell’amministrazione condivisa.

La sottoscrizione è avvenuta alla presenza di Nicoletta Paci, Assessora alla Partecipazione e Diritti dei Cittadini del Comune di Parma; di Simona Colombo , Dirigente del Settore Cittadinanza Attiva e Pari opportunità; di Giordano Comelli del Consiglio dei Cittadini Volontari del Quartiere Montanara; di Marta Corradi, Presidente dell’Associazione Montanara Laboratorio Democratico. La piazza, per l’occasione, era piena di cittadini che hanno condiviso il percorso che ha portato alla sottoscrizione del patto.

Il progetto è stato realizzato con i contributi del Comune di Parma e della Fondazione Cariparma.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessora Paci che ha parlato di “un momento importante per valorizzare un bene comune, in questo caso piazza Caduti di Superga, per farne un luogo vivo, bello e di socialità. Tutto questo grazie all’impegno delle vari soggetti coinvolti. Si tratta di un bene che appartiene a tutti che l’Amministrazione intende valorizzare grazie alla sottoscrizione del patto stesso”.

Marta Corradi, Presidente dell’Associazione Montanara Laboratorio Democratico, ha ribadito la volontà di fare della piazza “un luogo accogliente, uno spazio di socialità e cultura in cui verranno messe in atto diverse iniziative”. Ha ringraziato, per la collaborazione, Giulietta Magagnoli, Direttrice del Centro Agro Alimentare, e Giacomino Vezzani, presidente di Emporio Solidale Parma.

La piazza si è animata con la lettura di alcune poesie da parte di Olga Spigaroli, un volontario ha poi distribuito una copia della Costituzione. E’ stata una piccola festa in attesa dei prossimi eventi.

Il piazzale è il bene comune di cui prendersi cura attraverso azioni di rigenerazione che lo rendano piacevole e fruibile: i soci dell’Associazione Montanara Laboratorio Democratico ed cittadini del quartiere puliranno e ripristineranno le aiuole abbandonate, piantumandole con nuovi alberi da frutto ed erbe aromatiche e si faranno carico delle azioni di manutenzione.

Il ripristino del luogo fisico con la creazione di un contesto piacevole per il ritrovo delle persone è il punto di partenza per creare legami di comunità e partecipazione sociale attraverso la promozione e l’organizzazione di iniziative, eventi e attività ricreative e culturali destinate a bambini, famiglie, anziani ed ai potenziali fruitori dell’area. Sono già in programma merende per i bambini, letture, laboratori creativi, mercatini, tombole che si svolgeranno proprio sul piazzale rinnovato.

Il primo appuntamento in calendario è domenica 2 maggio alle 17, con la Merenda di Primavera e lo spettacolo per i bambini di Topo Adelmo. 

Anche per il Comune di Parma è importante che gli spazi pubblici si ri-definiscano come spazi per le persone, in cui poter ritrovarsi, stare insieme e generare occasioni di coesione, producendo benessere collettivo. Rientra in questa ottica il sostegno dell’Amministrazione a progettualità come quella legata a “Frutti di Superga”, nel cuore del quartiere Montanara, volte a valorizzare luoghi come spazi di contenuti che uniscono, soprattutto dopo i tempi difficili connessi all’emergenza pandemica, al distanziamento ed all’isolamento dei mesi scorsi ed in vista della ripartenza.

Foto: PACI CADUTI SUPERGA