Festival della canzone cristiana Sanremo 2022: i 24 artisti in gara

322

Le canzoni e i cantanti in gara al Festival della canzone cristiana Sanremo 2022 – Media Ufficiale del Festival Radio Vaticana – Vatican News

SANREMO – Lavori in corso per l’avvio della Prima Edizione del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, sanremofestivaldellacanzonecristiana.it. Si terrà a Sanremo, nel pomeriggio, dalle 14,30 alle 19,30, nei giorni 3, 4 e 5 febbraio 2022nell’Auditorium di Villa Santa Clotilde, Opera Don Orione.
L’iniziativa musicale, organizzata dal Cantautore e Direttore artistico Fabrizio Venturi, con il Patrocinio del Comune di Sanremo e la collaborazione della Diocesi di Ventimiglia Sanremo, si prefigge di diffondere e far conoscere ancora di più, in Italia, la canzone d’ispirazione cristiana o christian music, genere che canta il rendimento di grazie a Dio e la gioia della fede. Il Festival che si svolge nella città dei Fiori, che, più di ogni altra realtà, per la sua tradizione, rappresenta l’Italia musicale, è dunque un’opportunità per immergersi in questo genere musicale molto conosciuto e sviluppato in altri Paesi.
“Seguiremo e racconteremo il Festival della Canzone Cristiana sui social e il portale Vatican News e trasmetteremo i tre gironi della competizione sulla Radio Vaticana ha dichiarato Massimiliano Menichetti Responsabile di Radio Vaticana – Vatican News, il quale ha aggiunto: “Non abbiamo uno spazio dedicato specificatamente alla Christian Music, per cui possiamo affermare che il Festival ci spinge ad una nuova creatività. Siamo molto contenti di aderire a questa manifestazione canora,  che nasce nella città dei fiori e della musica. Sanremo incrementerà, ancor più,  la sua offerta, creando di fatto, per tre giorni, una staffetta musicale tra il Festival della Canzone Cristiana e lo storico Festival della Canzone Italiana. Le note costituiscono uno degli architravi della Radio dei Papi, insieme alla liturgia, informazione e formazione. Il nostro scopo è portare la Buona Notizia, la voce del Papa nel mondo, la Speranza, non lasciare mai nessuno da solo: questo può realizzarsi  anche grazie al calore delle note. La pandemia ha ferito anche il settore musicale, ma la musica non ci ha mai abbandonato. Papa Francesco, recentemente,  ha ricordato che la forza del canto e della musica possono evocare la Parola di Dio e contribuire a generare, ovunque, uno spirito di fraternità”.
Tra gli ospiti della manifestazione, oltre a Giuseppe Cionfoli, vi sarà Vittorio Sgarbi, che sul palco dell’Auditorium di Villa Santa Clotilde, Opera Don Orione, venerdì 4 febbraio 2022, offrirà una lettura critica della canzone di ispirazione cristiana, per evidenziarne le peculiarità che la caratterizzano come forma d’arte.
Il Produttore discografico Gianni Testa, Presidente di Giuria della Prima Edizione del Festival, è noto per la sua ampia esperienza artistica, che spazia dal grande teatro con Massimo Ranieri a importanti programmi della Rai, fino alla Direzione artistica e alle Commissioni dei più grandi festival e talent italiani, in primis “Area Sanremo” e “Performer Italian Cup”, su Rai 2.  È Direttore artistico di Joseba Label e Joseba Publishing, due realtà di rilievo nel panorama delle etichette discografiche indipendenti italiane. Fabrizio Venturi ha invitato Gianni Testa, oltre che per la sua esperienza musicale, anche per l’esperienza vissuta in seno al movimento del Rinnovamento nello Spirito Santo.
Ilaria Sambucci, coreografa e danzatrice di “Sanremo Cristian Music 2022”, è una ballerina ed una poliedrica artista partenopea. Dal 2017 al 2020 ha diretto “Lo Schiaccianoci, Scuola di Danza e Teatro”, un’Associazione, da lei ideata e fondata, che ha come obiettivo di contribuire allo sviluppo delle abilità morali e tecniche dei nuovi artisti. Diverse sono le sue esperienze professionali, tra cui la sua partecipazione nel prestigioso corpo di ballo della 71esima edizione del Festival di Sanremo, che l’ha vista danzare al Teatro Ariston al fianco di Fiorello e Amadeus, nonché il suo debutto teatrale nel ruolo di “Filumena Marturano”, diretta dal Maestro G.B. Diotaiuti.
Il giornalista Biagio Maimone è il Capo Ufficio Stampa del Festival. Si occupa di comunicazione sociale, politica ed economica e collabora, in qualità di opinionista, con diversi quotidiani. Svolge attività di Ufficio Stampa per Enti, per esponenti del mondo politico e per eventi e manifestazioni. Presidente del Gruppo Dei Quotidiani online Retewebitalia.net e corrispondente dall’Italia per il quotidiano italo-americano “America Oggi”.
“Non vi è dubbioha dichiarato Venturi che la musica con la sua creatività possa rivestire un ruolo educativo e trasformante nella società attuale, risvegliando valori smarriti o sbiaditi e contribuire a difendere l’essere umano nella sua dignità”. 
A condurre la kernesse canora al fianco di Fabrizio Venturi, vi sarà DJ MItch di Radio 105.
Di seguito la lists degli artisti in gara:
Alex Cadili  – “Per te Gesù”
Antonio Labate –  “Gli angeli”
Beppe Bianco – “Nel tuo sorriso la speranza”
Carmela Iacono  – “Preghiera dei vincenziani”
Cantammo a Gesù – “Tu sei l’eternità”
Dino Santonico – “Amami come solo sai far tu”
Fra Vinicius- “Vale la pena”
Alisa De Marco – “Libera di andare”
Marta Falcone – “Ho sentito parlare di te”
Dajana e Eminio Sinni – “Padre nostro”
Isaura Nencini – “Per essere felice”
Karen Marra – “Vento”
IKaktus – “Come se piovesse cielo”
Letizia Mariotti – “Ecco, la conversione”
Marco Tanduo – “Grazie mio Dio”
Mariarosaria Finocchiaro – “Sopra le bretelle”
Pier Didoni – “Ti cerco”
Daniela Donatone, D’Anì – “A mezzo fiato”
Shoek – “Nuova Razza”
Stella Sorrentino, Meissa – “Lui è l’amore”
Tony Nevoso – “Mai più”
Loide – “Riscò”
Jonathan – “Tu mi hai amato per primo”
Letizia Centorbi – “Tu sei tutto per me”
Fabrizio Venturi, considerata l’elevatissima  qualità delle 24 canzoni degli artisti in gara,  arrivati da tutta Italia, ha deciso di attribuire anche  un ambitissimo premio, denominato “Diretto per Sanremo Giovani 2023” .
Si tratta di un “secondo” primo premio. La  Giuria, difatti,  dovrà deliberare sia in merito alla scelta del vincitore del Festival, sia in merito alla scelta di un secondo primo classificato, la cui età non dovrà essere superiore a 28 anni, Tale limite di età, quest’anno, è stato stabilito anche dal direttore artistico del Festival di Sanremo Amadeus per approdare a Sanremo Giovani. A chi vince, oltre al prestigioso Trofeo, sono  destinati una produzione discografica, un videoclip ed un servizio fotografico con le Etichette Joseba Publishing e DDT Music Entertainment Italy per la presentazione a Sanremo Giovani 2023, la pubblicazione del brano mediante Belive su 150 piattaforme, con relative cartoline digitali inviate ad oltre 850 radio.
www.sanremofestivaldellacanzonecristiana.it