Festa della Liberazione: “Pane e rose. Storie di pace e libertà”

40

L’intenso spettacolo del Teatro dell’Orsa visibile gratuitamente sul portale del Comune di Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – L’intenso spettacolo, che sarebbe dovuto andare in scena a inizio marzo alla Casa delle Storie nell’ambito del progetto europeo Shaping Fair Cities, è disponibile integralmente nell’ambito del palinsesto Eventi a casa tua.

«Un calore speciale, un’intensa comunicazione tra scena e platea»: l’autorevole critica teatrale Valeria Ottolenghi rievoca l’incontro con Pane e rose. Storie di pace e libertà, spettacolo del Teatro dell’Orsa che, in occasione della Festa della Liberazione, da venerdì 24 fino a fine aprile sarà visibile online nell’ambito della programmazione Eventi a casa tua nel portale del Comune di Reggio Emilia.

Lo spettacolo sarebbe dovuto andare in scena lo scorso 6 marzo alla Casa delle Storie di Reggio Emilia nell’ambito del progetto europeo Shaping Fair Cities poiché, fra gli obiettivi di sviluppo sostenibile, è portatore dei temi della libertà e della parità di genere: «Il nostro progetto è iniziato da una collaborazione con l’ANPI, l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani» suggeriscono gli autori e interpreti Monica Morini e Bernardino Bonzani «Si voleva raccontare la protesta veemente e appassionata di mille donne che l’8 ottobre del 1941 si presentarono nel Municipio di un paesino della pianura reggiana,  Cadelbosco Sopra,  al grido di “pane e pace”. Dieci di queste donne furono arrestate e incarcerate nei giorni successivi. Erano tutte antifasciste, braccianti, madri e spose che dovevano provvedere alle famiglie mentre mariti, fratelli e figli erano al fronte, in guerra. Avevano disobbedito a quelli che dicevano che le donne non contano niente. Proprio come Antigone».

Pane e rose, che nel 2013 ha ricevuto il Premio del pubblico Museo Cervi Teatro per la Memoria, si avvale della musica live, al pianoforte, di Claudia Catellani. È stato creato con la collaborazione di Annamaria Gozzi e la consulenza di Letizia Quintavalla.

Il progetto SHOW – SaveHumanityOpenWor(l)d -nell’ambito del quale Pane e rose doveva essere presentato- è realizzato all’interno del Bando Europeo Shaping Fair Cities dal Teatro dell’Orsa con la collaborazione di Istoreco, ReMida, Dimora D’Abramo e Reggio Film Festival.

Link per vedere lo spettacolo: https://eventi.comune.re.it/2020/04/pane-e-rose_teatro-dellorsa/.

Info sul progetto SHOW: http://www.teatrodellorsa.com/progetti-speciali/show-save-humanity-open-world/.

EXTRA > Un altro contributo della Compagnia sarà un’audio-storia originale, Il 25 aprile di Delinger, interpretata da Bernardino Bonzani da un’intervista al partigiano Livio Piccinini, scaricabile tra le Scintille dal sito SoundCloud Casa delle Storie https://soundcloud.com/casadellestorie o dal sito del Teatro dell’Orsa http://www.teatrodellorsa.com/.