Estate a Belriguardo, prenotazione eventi settembre

7

VOGHIERA (FE) – Col ferragosto ormai alle spalle, per lo staff di Estate a Belriguardo è tempo di rimettersi al lavoro. Da lunedì 16 agosto è già possibile prenotare il proprio posto – numerato e distanziato – sul sito www.filarmonicavoghenza.it e nei negozi del territorio che hanno dato la propria disponibilità alla raccolta delle prenotazioni in cartaceo: la Tabaccheria Edicola Libreria Da Federica (via del Sandalo 1B, Voghiera FE), la Tabaccheria “Da Rosy” (via Martiri della Libertà 16, Gualdo FE), “Non solo edicola” (via Kennedy 39, Voghenza FE), il Negozio di Alimentari di Coletti Emanuela (via De Nicola 2, Ducentola FE).

Le date da segnare in calendario sono sabato 11 e sabato 18 settembre. Le location settembrine di Estate a Belriguardo 2021 saranno il giardino della chiesa di San Leo a Voghenza (via San Leo, 1) e Villa Contessa Massari a Ducentola (via Massarenti, 1).

Sabato 11 settembre assisteremo alla presentazione live del CD “VIA CON ME”, progetto musicale che coinvolge una trentina di musicisti e alcune guest star, brani conosciutissimi del cantautorato italiano degli anni Settanta e Ottanta riarrangiati da Roberto Toschi (in collaborazione con Adriano Brunelli) in chiave pop.

Roberto Toschi inizia gli studi di batteria col M. Stefano Peretto, nel 2019 ottiene la laurea in Batteria e Percussioni Jazz con il massimo dei voti. Nello stesso anno vince il premio “Massimo Trevisi” per il miglior brano e arrangiamento originale con “Afrosette”. Ha suonato con diversi artisti   come  Andrea   Mingardi,  Teo   Ciavarella,   Roberto   Manuzzi,  Antonio   Cavicchi,   Ernesto Brancucci, Mauro Pambianchi e Adriano Brunelli. “VIA CON ME” rivisita classici della canzone italiana in stili e linguaggi musicali diversi. Ogni brano è stato pensato e ricreato singolarmente, dando modo al CD di poter spaziare dal funk al latin al jazz, con qualche accenno di rock e reggae. Un lavoro di produzione e post-produzione durato oltre un anno e presentato in anteprima a Estate a Belriguardo.

Per chi fosse curioso di ascoltare il singolo che anticipa l’uscita del CD, l’indicazione è cercare “Il pescatore” – latin version, feat Anidia Villani – sui digital store.

Il 18 settembre, invece, le antiche scuderie di Villa Contessa Massari ospiteranno il recital “Danze di rinascita, il risveglio dopo la pandemia”. La dimora seicentesca appartenuta alla famiglia nobiliare Nigrelli e dal 1870 di proprietà della famiglia Massari, deve il nome attuale alla contessa Maria Cristina Massari, oggi è sede di eventi e shooting fotografici. Le sue scuderie sono state restaurate giusto quest’anno e sono il luogo ideale per un evento che si prospetta ad alto impatto emotivo: un viaggio di parole e musica che ci farà rivivere situazioni ed espressioni del dopo lockdown. Il risveglio dell’umanità che riprende possesso dei luoghi fisici da cui la pandemia sembrava averla cacciata, i social che per mesi hanno sostituito la vita reale, la spinta a ripartire e il ricordo di chi ci ha lasciati. Il testo originale di Gaia Conventi – attrice del recital – si avvale dell’arrangiamento del Maestro Matteo Forlani delle “Danze Polovesiane” di Aleksandr Borodin. L’ensemble di danze dell’opera lirica “Il principe Igor’” – l’unica opera lirica composta da Borodin – è stato adattato per strumenti a fiato, contrabbasso e pianoforte, rispettando la struttura originaria del componimento. I musicisti saranno quelli della Piccola Orchestra dei Solisti della Filarmonica di Voghenza, col Maestro Roberto Valeriani alla direzione. La parte recitata sarà accompagnata da Matteo Forlani al pianoforte.

Matteo   Forlani,   diplomato   col   massimo   dei   voti   sia   in   Pianoforte   che   in   Composizione,   ha partecipato a masterclass e corsi di perfezionamento con Maestri internazionali. È stato tra i protagonisti   del   “Carnevale   degli   animali”   al  Teatro  Comunale   di   Ferrara   nel   2015   e   della “Rapsodia in Blu” di Estate a Belriguardo 2016. Nel 2019 ha realizzato l’arrangiamento orchestrale di “Pierino e il lupo” per l’Orchestra Filarmonica di Molinella, lavoro riarrangiato nuovamente per la Piccola Orchestra dei Solisti della Filarmonica di Voghenza, con testo originale di Gaia Conventi dal titolo “Pierino e il bullo”. Il progetto è stato portato nelle scuole del territorio per spiegare il bullismo utilizzando la musica e la recitazione comica.

Gaia Conventi è scrittrice di gialli e pièce teatrali, già vincitrice del MystFest di Cattolica – tra i massimi riconoscimenti del giallo italiano –, ha partecipato all’edizione del 2020 di Estate a Belriguardo col suo “Scacco alla regina”, recital ambientato negli anni Trenta.

Per il testo di “Danze di rinascita, il risveglio dopo la pandemia” ha utilizzato lo strumento dello “Show, don’t tell”, tecnica solitamente destinata alla narrativa di genere: il racconto avverrà quindi mostrando e non raccontando, in una sorta di quadri fotografici da guardare a occhi chiusi, lasciandosi trasportare dalla musica.

Vi ricordiamo che l’entrata agli eventi di Estate a Belriguardo è gratuita previa prenotazione. Ottemperando   alle   norme   vigenti,   agli   ingressi   sarà   richiesto   il  Green   Pass     (ottenibile,   lo ricordiamo, anche con l’esito negativo del tampone). All’atto della prenotazione online occorre scaricare   l’autocertificazione   sanitaria,   sarà  comunque   possibile   trovare   i   moduli   in   bianco all’entrata e compilarli sul posto.