ERF: Duo Des Alpes in concerto il 30 gennaio al MIC di Faenza

52
Duo Des Alpes

FAENZA (RA) – Domenica 30 gennaio alle 11.15, secondo Matinée Musicale al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, con il Duo des Alpes, formazione italo svizzera di fama internazionale, composta da Claude Hauri al violoncello e Corrado Greco al pianoforte. Insieme eseguiranno alcune delle pagine più importanti della letteratura per violoncello e pianoforte, con brani di Ruggero Leoncavallo, David Popper, Niccolò Paganini, Alexander Arutjunian e Cesar Franck.

Inusuale ma di grande respiro il programma proposto dal Duo Des Alpes, che include gli inizi del ‘900 per poi sondarne brevemente gli influssi attraverso la musica di Alexander Grigori Arutunian. Il concerto si apre con la Serenata per violoncello e pianoforte del grande autore di opere liriche Ruggero Leoncavallo, molto influente anche per la musica per film. A seguire una composizione, non tra le più famose, di un grande autore di musica per violoncello e pianoforte, ovvero l’Arlequin di David Popper, lavoro molto diverso dai più celebri virtuosismi che contraddistinguono il compositore e violoncellista boemo. Sempre di Popper sarà eseguita la ben più nota Tarantella. Ci si sposta poi nel Caucaso con Impromptu di Alexander Arutunian, brano che unisce l’anima popolare della tradizione armena con l’improvvisazione e la maggior frammentazione della musica moderna. Di Niccolò Paganini saranno suonate le Variazioni sul tema “Mosè” di Rossini, su una corda, un gioiello di rara ironia, che gioca e scherza col pubblico consapevole della sua rocambolesca vivacità. Chiude la serata un capolavoro del compositore belga César Franck, la Sonata per violoncello e pianoforte in la maggiore.

Musicisti di affermata carriera, sia in ensemble che in veste solista, Hauri e Greco vantano una intensa attività concertistica e svolgono una importante attività didattica e divulgativa con pubblicazioni, masterclass e seminari in tutta Europa. “Individualmente ottimi ma ancor più efficaci nell’azione d’insieme” scrive la Gazzetta di Mantova in occasione di un loro concerto tenuto presso il Teatro Monteverdi, segnalando così una delle peculiarità di questa formazione: due personalità di spicco riunite con l’intento di raggiungere l’essenza di ciò che la musica da camera richiede, cioè di fondere in un dialogo comune personalità musicali distinte al fine di ottenere un unico corpo sonoro. Insieme, infatti, si sono esibiti in importanti Festival europei quali il Ljubljana Festival, Nancyphonies, Alba Music Festival, Festival Piano Echos, e per Associazioni prestigiose quali la Società della Musica di Mantova e le Settimane musicali internazionali di Alghero, ottenendo sempre numerosi successi e riconoscimenti.

MUSICA A 1 EURO

Continua anche quest’anno a coronamento della stagione ERF&TeatroMasiniMusica, il progetto Musica a 1 euro, a cui Emilia Romagna Festival tiene molto e che tanta partecipazione ha avuto nelle passate stagioni. Rimarrà immutata per tutti i ragazzi delle scuole faentine fino ai 19 anni la possibilità di accedere a tutti gli spettacoli con biglietti a 1 euro.

In merito agli incontri-concerto dedicati alle scuole, saranno valutate le modalità di realizzazione in base alle disposizioni vigenti riguardanti le organizzazioni previste dalle disposizioni ministeriali in merito alla ripresa della scuola. È però ferma intenzione continuare a portare avanti progetto Musica a 1€, che tante soddisfazioni ha dato negli scorsi anni, anche se con tempi e modalità diverse che si potranno valutare solo più avanti.

PROGRAMMA

RUGGERO LEONCAVALLO

Serenata per violoncello e pianoforte

DAVID POPPER

Arlequin

ALEXANDER ARUTJUNIAN

Impromptu

NICCOLÒ PAGANINI

Variazioni sul tema “Mosé” di Rossini, su una corda

DAVID POPPER

Tarantella

CÉSAR FRANCK

Sonata per violoncello e pianoforte in la maggiore

CV ARTISTI

“Individualmente ottimi ma ancor più efficaci nell’azione d’insieme” scriveva la Gazzetta di Mantova in occasione di un concerto tenuto dalla formazione italo-svizzera “Duo des Alpes” presso il Teatro Monteverdi di quella città. Questa è certamente una delle peculiarità di questa formazione: due personalità di spicco riunite con l’intento di raggiungere l’essenza di ciò che la musica da camera richiede, cioè di fondere in un dialogo comune personalità musicali distinte al fine di ottenere un unico corpo sonoro.

Claude Hauri è stato primo violoncello in varie formazioni, dall’Orchestra Giovanile Mondiale in tenera età a formazioni dedite in particolare alla musica contemporanea quali l’“Ensemble Algoritmo” di Roma o l’Ensemble “Nuovo Contrappunto“ di Firenze, divenendo uno degli interpreti di riferimento per tale repertorio.

Il pianista Corrado Greco contribuisce in maniera fondamentale alla musicalità del Duo, anche grazie alle sue numerose esperienze cameristiche con partner illustri quali Bruno Canino, Rodolfo Bonucci, Mario Ancillotti, Giovanni Sollima, Mario Caroli, Massimo Quarta, Lorna Windsor, e con membri dei Berliner Philharmoniker.

I programmi musicali abilmente congegnati e spesso impreziositi da un filo conduttore sono il segno distintivo del complesso, prevedendo opere note e meno note del repertorio, spesso con l’intento di riscoprire pagine ingiustamente desuete. Peculiarità di ogni approccio è la cura del dettaglio nel rispetto del testo originale, alla ricerca delle intenzioni originali del compositore.

Il successo e i riconoscimenti ottenuti finora dimostrano la validità di tale lavoro: si sono esibiti in importanti Festival europei quali il Ljubljana Festival, Nancyphonies, Alba Music Festival, Festival Piano Echos, e per Associazioni prestigiose quali la Società della Musica di Mantova e le Settimane musicali internazionali di Alghero.

A partire dal 2011 ha effettuato tournée negli Stati Uniti, in Brasile, Spagna, Italia, Austria e Svizzera. Di recente è stato invitato dalla UMBC di Baltimora (USA) nell’ambito di un progetto ideato e dedicato alla musica di compositrici del XX secolo e contemporanee con numerose prime esecuzioni, masterclass e concerti da camera con colleghi docenti.

L’anno 2015 ha infine visto la pubblicazione del primo CD per l’etichetta Dynamic intitolato “XX Century Women Composers” con le musiche di Beach, Boulanger e Clarke. Il CD ha ottenuto molti lusinghieri riconoscimenti tra cui le 5 stelle del mensile specializzato “Musica” e la recensione della prestigiosa rivista Grammophone che così ha scritto: “Clarke’s 1921 They are the real revelation… It also gets by far the best performance – fluent, committed and wonderfully energetic throughout”.

PROGRAMMA DETTAGLIATO: WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

Informazioni Biglietti & Abbonamenti

https://www.emiliaromagnafestival.it/info-abbonamenti-biglietti-erfteatromasinimusica/

Link Utili

Facebook: Emilia Romagna Festival https://www.facebook.com/ERFestival/

Youtube: ERFestival https://www.youtube.com/user/ERFestival2010?feature=guide

Instagram:  https://www.instagram.com/emiliaromagnafestival

ERF&TeatroMasiniMusica 2021/22

X edizione

DUO DES ALPES

Claude Hauri violoncello

Corrado Greco pianoforte

Musiche di Ruggero Leoncavallo, David Popper,

Niccolò Paganini, Alexander Arutjunian e Cesar Franck

Domenica 30 gennaio ore 11.15

FAENZA Museo Internazionale delle Ceramiche