“Encoder”, il bando per musicisti under 30, lanciato dal Centro Musica

24

Call per band e artisti a sostegno di nuove produzioni musicali. Domande entro il 17 dicembre

MODENA – Una nuova opportunità per giovani musicisti under 30 residenti in Emilia – Romagna (band o singoli) che hanno scritto o stanno scrivendo un album. Il Centro Musica del Comune di Modena, infatti, all’interno del Progetto regionale Sonda, ha lanciato il bando “Encoder, con cui intende sostenere la realizzazione di nuove produzioni originali in ambito musicale, con premi di 1.200 euro ciascuno ai cinque selezionati e mettendo a disposizione “La Tenda” con annesse strumentazioni e fonico.

Per partecipare è necessario essere residenti e/o domiciliati in Regione Emilia-Romagna, e non aver compiuto 30 anni di età alla scadenza del bando. Nel caso di candidi una band, è necessario che la maggioranza dei componenti soddisfi i requisiti di età e residenza. Le candidature dovranno arrivare al Centro Musica entro le 18 del 17 dicembre 2020. Per un maggiore dettaglio sui premi, le modalità di partecipazione e i materiali da inviare, il bando completo è pubblicato sul sito (www.musicplus.it).

“Visto il fermo imposto al settore dello spettacolo dal vivo dalle misure per contenere la pandemia da Covid-19 – spiega Andrea Bortolamasi, assessore a Cultura e Politiche giovanili – l’attenzione della struttura, che è anche Centro regionale per la promozione e produzione musicale giovanile, si indirizza al sostegno alla creatività, con l’obiettivo di contribuire a mantenerla attiva anche in tempi così difficili”.

Il bando “Encoder”, infatti, è stato pensato con l’idea di fornire agli artisti under 30 un’opportunità per mettere a frutto le proprie idee, facendo nel contempo vivere spazi musicali della città, pur se a porte chiuse. Tra i progetti musicali che si candideranno ne saranno selezionati cinque e ogni singolo progetto, oltre a ricevere un premio di 1200 euro, avrà a disposizione per due giornate La Tenda di Modena. All’interno dello spazio di viale Monte Kosica, con l’assistenza di un fonico professionista, sarà possibile sperimentare con i suoni e realizzare la pre-produzione dei propri brani, che saranno registrati in presa diretta su tracce separate (non mixate) e rimarranno a totale disposizione dei musicisti. Inoltre, a ogni progetto sarà data la possibilità di filmare un videoclip live professionale di un brano fra quelli registrati, che sarà mixato in studio di registrazione e sarà diffuso sui canali promozionali del Progetto Sonda.

Per informazioni è possibile contattare il Centro Musica 71 Music Hub di Modena (www.musicplus.it) via mail (centro.musica@comune.modena.it), o telefonicamente allo 059 2034810, oppure sui canali social Facebook e Instagram.

Sonda è un progetto del Centro Musica di Modena, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, per sostenere la creatività in ambito musicale. Il progetto, che oggi conta oltre 700 iscritti, accompagna i “nuovi” artisti che siano disponibili a sottoporre i loro lavori alla valutazione e al giudizio di professionisti del settore, a un’etichetta, un’impresa di management o un promoter, fornendo loro supporto e consulenze, oltre alla possibilità di suonare nei maggiori club, festival ed eventi in regione. Per iscriversi, gratuitamente, a Sonda è sufficiente risiedere in Emilia-Romagna e proporre un repertorio originale. Gli interessati devono inviare un cd con due brani originali, una scheda biografica e i contatti a centro.musica@comune.modena.it. Il materiale è attribuito a un valutatore Sonda che invia un primo riscontro all’artista, che, se vorrà, potrà applicare i consigli ricevuti e inviare nuovamente il materiale.